Divorzio tra Inter e Conte | Marotta spiega il motivo della buonuscita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:47

Ad inizio estate l’Inter e Antonio Conte si sono separati dopo la vittoria dello scudetto. Ecco quanto emerge dal verbale dell’assemblea dei soci nerazzurri 

Inter addio Conte: i motivi della separazione
Conte © Getty Images

L’Inter ha iniziato un nuovo progetto tecnico in estate, affidando la panchina a Simone Inzaghi dopo l’addio di Antonio Conte. Il club meneghino e il tecnico salentino campione d’Italia hanno consumato insieme un divorzio che ha fatto scalpore. A fare luce ulteriormente sulla questione ci ha pensato ‘Calcio e finanza’, attraverso il verbale dell’assemblea dei soci nerazzurri andata in scena lo scorso 8 luglio. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Il mea culpa di Allegri: 180 milioni in panchina e la Juve già s’interroga

LEGGI ANCHE >>> Juventus a 6 punti da Milan e Inter, Roma e Lazio appaiate | Classifica senza VAR

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

A margine dell’assemblea uno dei soci ha chiesto chiarimenti sulle motivazioni della buonuscita conferita allo stesso Conte. In merito è intervenuto quindi Marotta che secondo quanto appreso dal verbale ‘informa che al termine della scorsa stagione la Società e l’allenatore si sono incontrati, e hanno preso atto di alcune diverse visioni circa il progetto tecnico per il futuro della Società; pertanto, le parti hanno deciso di comune accordo di risolvere il reciproco rapporto di lavoro’. A margine di tale accordo, la stessa società ha dunque riconosciuto a Conte un importo, pari a circa la metà del compenso 2021/22, per chiudere il rapporto nell’ambito della risoluzione.