Trofeo Berlusconi, Monza-Juventus 1-2 | Ranocchia e Soulé fanno sorridere Allegri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:02

La Juventus si aggiudica il Trofeo Berlusconi contro il Monza: a segno Ranocchia e Kulusevski, non basta ai brianzoli la rete nel finale di D’Alessandro

Monza Juventus Trofeo Berlusconi
Monza-Juventus, premiazione © Getty Images

Buona anche la seconda per la Juventus nel Trofeo Berlusconi contro il Monza. Successo per 2-1 con un gol per tempo dei bianconeri alla squadra di casa, con l’undici di Allegri che bissa il successo nella prima uscita alla Continassa contro il Cesena. In Brianza il tecnico livornese ritrova diversi nazionali, anche se deve fare ameno delle stelle Ronaldo e Dybala. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Ma sono soprattutto i giovani della cantera a mettersi in mostra, dove spiccano in particolare Ranocchia e Soulé. E’ proprio il centrocampista italiano con una perla da fuori area a sbloccare il match al 13’ della prima frazione: sinistro a giro sotto l’incrocio e prima gioia con i grandi per il talento dell’Under 23. L’argentino classe 2003 invece, oltre all’assist per l’1-0, mostra lampi del suo talento e giocate ‘alla Dybala’ che strappano gli applausi dei mille tifosi presenti sugli spalti.

LEGGI ANCHE>>> Monza-Juventus, bocciatura totale: “Entrambi via subito”

Monza Juventus Trofeo Belusconi tabellino
Ranocchia e D’Alessandro (Foto Buzzi)

Monza pericoloso dalle parti di Szczesny soprattutto all’inizio, con il polacco bravo a chiudere lo specchio a Gytkjaer. Poi è la Juve a prendere il pallino del gioco in mano e ad inizio ripresa, grazie anche alla complicità della difesa di casa, trovare il centro del raddoppio con il mancino da biliardo di Kulusevski, freddo davanti a Di Gregorio. Il portiere del Monza poco dopo sventa il potenziale tris di Rabiot, salvandosi in angolo sul botta da fuori del francese. Girandola di cambi nel secondo tempo, con la generosità degli uomini di Stroppa che si traduce nel gol dell’1-2 di D’Alessandro, bravo a sfruttare a 3’ dal termine la torre di Colpani. Buone risposte in casa Juve per Allegri, che adesso si prepara il test di lusso in casa del Barcellona di domenica prossima per il Trofeo Gamper.

LEGGI ANCHE>>> Monza-Juventus, applausi per Allegri | In tribuna Cherubini e Ausilio

Monza Juventus Trofeo Berlusconi
Monza-Juventus, gol Kulusevski © Getty Images

Monza-Juventus: Top e Flop del Trofeo Berlusconi

TOP Monza: Brescianini – Uno dei nuovi acquisti lanciati dal primo minuto da Stroppa. Sempre nel vivo del gioco, dà fastidio alla Juve con i suoi inserimenti. Il prodotto scuola Milan dimostra già di essere in forma campionato.

FLOP Monza: Caldirola – Altro volto nuovo dei biancorossi, ma a differenza di Brescianini l’ex Benevento non convince e soffre l’intraprendenza del talentino Soulé. E’ l’unico inoltre a finire nella lista degli ammoniti: serataccia.

TOP Juve: Ranocchia – I baby bianconeri si prendono la scena. Giocate geniali e mancino delicato per Soulé, sostanza e idee per Ranocchia. Il centrocampista mostra già una personalità da veterano e s’inventa la perla del vantaggio con in gran sinistro a giro.

FLOP Juve: Pellegrini – Al rientro in campo, il terzino lo scorso anno al Genoa fa fatica sulla corsia di competenza. Forma non ancora ottimale e alcune sbavature, non dà continuità a sinistra: per il momento rimandato come vice Alex Sandro.

Il tabellino di Monza-Juventus

Monza-Juve 1-2
13’ Ranocchia; 53’ Kulusevski; 87’ D’Alessandro (M)

Monza (3-5-2): Di Gregorio; Sampirisi, Bellusci (58’ Paletta), Caldirola (46’ Pirola); Pedro Pereira, Brescianini (46’ Colpani), Barillа (74’ Scozzarella), Machin (58’ Maric), Carlos Augusto (58’ Donati); Gytkjaer (58’ Valoti), D’Alessandro (88’ Siatounis). Allenatore: Giovanni Stroppa. A disposizione: Sommariva, Rubbi, Anastasio

Juventus (4-3-3): Szczesny (46’ Perin); De Sciglio (81’ Hajdari), Demiral (46’ Rugani), de Ligt (61’ Dragusin), Pellegrini (46’ De Winter); Ranocchia (67’ Miretti), Ramsey (46’ Fagioli), Rabiot (67’ Peeters); Kulusevski (67’ Marques), Brighenti (56’ Aké), Soulé (56’ Felix Correia). Allenatore: Massimiliano Allegri. A disposizione: Pinsoglio

Arbitro: Pezzuto (sez. Lecce)
Ammonito: Caldirola (M)
Note: mille tifosi presenti; recupero 0 e 4′