CMIT TV | Calciomercato, Della Valle | “Dybala e Morata conferma ad una condizione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00
Della Valle a CMIT TV su Ronaldo, Dybala e Morata
Della Valle a CMIT TV

La giornalista Fabiana Della Valle è intervenuta su CMIT TV per parlare del mercato della Juventus a partire da Ronaldo 

Ai microfoni di CMIT TV è intervenuta la giornalista de ‘La Gazzetta dello Sport’, Fabiana Della Valle che ha fatto il punto sul mercato della Juventus partendo dall’ipotesi di una riduzione di stipendio di Cristiano Ronaldo: “Credo stia cominciando a mettere in conto questa eventualità considerando che si tratta anche di un calciatore di 36 anni. Lui ha l’ambizione di chiudere la carriera in una squadra di livello Champions. Tutti i tre attaccanti rischiano, nessuno è sicuro del posto. La quarta punta quest’anno è mancata e c’era già l’idea di prenderne un’altra a prescindere. Non escludo che Dybala possa partire anche con la partenza eventuale di Ronaldo ma diventa più difficile. Negli ultimi anni la squadra non è stata costruita intorno all’argentino. È tutto molto prematuro. Kean è ex vivaio e permetterebbe di guadagnare anche un posto in lista. Lo ha seguito già l’anno scorso e può fare praticamente tutto. La Juve lo sta seguendo a prescindere. Per il resto dipenderà molto da cosa accadrà in attacco. In caso di addio di Ronaldo mi aspetto una conferma di Dybala e anche di Morata, magari con condizioni economiche diverse“.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, l’assist di Sarri ad Agnelli | Addio e super plusvalenza

LEGGI ANCHE >>> Superlega, dichiarazione UFFICIALE di JP Morgan | Agnelli e Perez gelati

Calciomercato Juventus, da Agnelli a Pirlo e Allegri

Fabiana Della Valle ha proseguito su un eventuale cambio alla presidenza alla Juve di Agnelli: “Era già una cosa prevista. Agnelli ha sempre parlato di un ciclo di un decennio senza voler andare troppo oltre. Potrebbe esserci quindi un cambiamento del genere ma non lo do così per scontato. Le decisioni verranno prese insieme e ci sono valutazioni in corso, sicuramente non adesso. La continuità a livello di famiglia non è stata sempre perseguita dalla Juve. Mi aspetto delle scelte diverse. Ci sono anche calciatori come Chiellini e Buffon che potrebbero ricoprire ruoli dirigenziali diversi, ma non me li aspetto come presidente”.

PIRLO E ALLEGRI –Allegri è più di una suggestione ma è molto legato anche a ciò che succederà sul piano societario. Sappiamo che Allegri ha un rapporto stretto con Agnelli. In base a ciò che accadrà possono cambiare gli scenari. Prima di tutto decideranno i risultato. Senza il quarto posto mi aspetto un cambiamento. Senza Champions non si può andare avanti con Pirlo. Il nome di Allegri è sempre da tenere ben caldo”.