Superlega, UFFICIALE | La posizione dell’AIC: “Seria preoccupazione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:16
Superlega, l'AIC:
Serie A ©️Getty Images

L’Associazione Italiana Calciatori rompe il silenzio sulla Superlega: “L’AIC non nasconde la seria preoccupazione per eventuali conseguenze”

Il terremoto Superlega ha scosso il mondo del calcio. Dopo l’ufficializzazione della competizione, arrivata nella serata di ieri, oggi sono arrivate molte prese di posizioni. Da quella del presidente della UEFA Ceferin a quella del Premier Mario Draghi, passando per quella di Gravina. Nel pomeriggio, poi, anche l’Associazione Italiana Calciatori ha rotto il silenzio e si è espressa in merito alla Superlega con una nota ufficiale sul proprio sito: “L’Associazione Italiana Calciatori prende atto, non senza preoccupazione, delle decisioni assunte nell’ambito del Progetto della Super League europea”. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

LEGGI ANCHE >>>Superlega, guida al nuovo format | Calendario, formula e data d’inizio

“In questo delicatissimo periodo storico di crisi pandemica, il nostro auspicio è che i nuovi format delle competizioni internazionali per club possano continuare a generare nuove e aggiuntive risorse, senza minare gli aspetti solidaristici e la competitività dei campionati nazionali, patrimonio dello sport e dei tifosi, che dovranno necessariamente essere preservati e potenziati”. Inoltre l’Assocalciatori ha chiosato: “L’AIC non nasconde, inoltre, la seria preoccupazione per le eventuali conseguenze disciplinari e sportive che potrebbero derivare in capo ai calciatori, loro malgrado coinvolti dalle scelte dei Club di appartenenza.
Ci impegneremo in ogni sede, insieme ai nostri colleghi dei sindacati europei e alla Fifpro, per garantire che ogni decisione in merito sia assunta all’esito di processi decisionali equilibrati e condivisi tra tutte le parti coinvolte”.