CMIT TV | Calciomercato Napoli, Giordano: “Allegri in pole, ma occhio a Fonseca”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:51

Il futuro di Gattuso resta incerto e il giornalista Antonio Giordano ai microfoni di CMIT TV ha parlato del futuro della panchina del Napoli

Antonio Giordano del ‘Corriere dello Sport’ ha commentato la situazione riguardante il Napoli e la panchina azzurra. Le voci che vorrebbero Gennaro Gattuso lontano dalla Campania continuano a essere forti, soprattutto dopo questa stagione incerta e altalenante. Nonostante le difficoltà, però, il tecnico calabrese ha portato i partenopei a ridosso della zona Champions League, con la tanto attesa sfida con la Juventus da recuperare.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Napoli, sprint per il dopo Gattuso: arriva con il ‘pupillo’

Secondo il collega napoletano il roster di nomi a disposizione di De Laurentiis non è così vasto come ci si aspetta, ma consta di alcuni requisiti che sono figli dei risultati stagionali del Napoli. Ai microfoni di CMIT TV, quindi, Giordano ha snocciolato il novero dei tecnici pronti a subentrare all’ex Milan: “Se Gattuso dovesse riuscire a raggiungere la qualificazione in Champions il sogno è sicuramente Allegri, altrimenti subito dietro ci sono Fonseca e Spalletti“.

Gattuso
Gattuso © Getty Images

Giordano: “Allegri in pole, ma occhio a Fonseca”

In caso di Europa League, quindi, gli obiettivi cambierebbero completamente, con De Laurentiis che non andrebbe a puntare su Allegri, in cerca di un’esperienza di alto rango: “Se va in Europa League credo che Fonseca possa diventare il primo della lista delle scelte, ma dobbiamo considerare anche Italiano e De Zerbi, oltre che Juric, che sono tentazioni che riguardano prospettive e progetti diversi, ma sono comunque progetti”.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, Gattuso in allarme: infortunio per l’attaccante

I nomi dei tecnici di Spezia, Sassuolo e Verona, in quest’ordine, sono da settimane nell’orbita napoletana, d’altronde, ma se De Zerbi e Juric hanno dalla loro una buona esperienza in Serie A, per Italiano si tratterebbe di appena la seconda stagione nella massima categoria, pur avendo espresso un ottimo gioco con la neopromossa ligure.