Inter e Juventus, si alzano i toni | Scintille a distanza tra Conte e Pirlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:24
Inter e Juventus, si alzano i toni | Scintille a distanza tra Conte e Pirlo
Antonio Conte ©️Getty Images

Dopo la frecciatina di Pirlo in conferenza stampa, la sfida scudetto tra Inter e Juventus si carica di tensione: Conte non ha apprezzato

L’uomo che ha aperto lo straordinario ciclo vincente della Juventus, ora, è il più serio candidato ad interromperlo. Antonio Conte ha scritto l’incipit di questo decennio di dominio bianconero e quest’anno ha ripreso la penna in mano per scriverne l’epilogo, a modo suo. Il tecnico salentino due anni fa ha accettato la panchina degli acerrimi rivali ed ora sta puntando dritto allo scudetto con l’Inter. La sua ex Signora, invece, si è affidata all’uomo a cui Conte ha consegnato le chiavi del suo centrocampo per dare l’assalto al primo scudetto: Andrea Pirlo.

LEGGI ANCHE >>>CM.IT | Anche la Serie A su ‘Roro’ Riquelme, gioiello dell’Atletico

L’allenatore della Juventus, alla sua prima esperienza in panchina, nella conferenza stampa di ieri ha puntato il dito direttamente su Antonio Conte: “Fortunato”. In questo modo Pirlo ha aggettivato il tecnico salentino, accennando al fatto che il rinvio di Inter-Sassuolo sia arrivato proprio nel momento giusto. Conte è un uomo scaramantico, ma tremendamente orgoglioso: nessuno dei suoi successi deve essere figlio di qualcuno, o qualcos’altro, ma la paternità deve essere tutta sua. Ecco perché le dichiarazioni di Pirlo non sono state gradite a Milano. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Inter e Juventus, la sfida si accende | Conte vs Pirlo: scontro totale

Aubameyang Juventus Milan
Andrea Pirlo © Getty Images

È finita la pace tra Antonio Conte ed il suo ex regista: come rivelato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, le dichiarazioni di Pirlo hanno acceso gli animi del club meneghino. Nessuna fortuna, il tecnico salentino avrebbe preferito giocare contro il Sassuolo per non dare nemmeno l’illusione ai diretti concorrenti di avvicinarsi in classifica. In caso di vittoria col Benevento, infatti, la Juventus andrebbe a sette lunghezze dai nerazzurri: lunghezze che diventerebbero quattro in caso il recupero con il Napoli abbia esito positivo. Conte non vuole concedere niente, è cannibale per natura, ed ora è un animale in gabbia.

LEGGI ANCHE >>>CM.IT | Calciomercato Juventus, rinnovo Dragusin: ecco quando si può chiudere

A Torino, invece, sono consapevoli del fatto che raggiungere questa Inter sia davvero complicato ormai. Per questo motivo, alzare i toni potrebbe essere una strategia mirata: caricare di tensione e ulteriore nervosismo questo finale di stagione potrebbe recare più danni alla compagine nerazzurra. Insomma, le scintille a distanza tra Pirlo e Conte già fanno presagire che il Derby d’Italia in programma il 16 maggio sarà infuocato. A quella data, però, l’Inter potrebbe arrivare già con lo scudetto in tasca.