CMIT TV | Calciomercato Juventus, Biasin: “Pirlo avanti, ma senza Dybala e CR7”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:51

Il futuro di Pirlo, Ronaldo e Dybala al centro della nostra diretta serale su CM.IT TV con l’opinione di Fabrizio Biasin

Andrea Pirlo tra circa due mesi si giocherà la finale di Coppa Italia: potrebbe essere l’occasione per inserire in bacheca il suo secondo trofeo stagionale, risollevando le sorti di una stagione che non ha saputo regalare grandi successi, fino a ora. Le sorti del tecnico bianconero, però, sono abbastanza chiare e la famiglia Agnelli non si tirerà indietro rispetto alla scelta compiuta, nel nome del progetto.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, pericolo Chiesa | Offerta faraonica: Pirlo trema

A parlare del futuro del tecnico è stato Fabrizio Biasin, ospite di CM.IT TV durante la nostra trasmissione sul calciomercato e di anteprima sulle gare di Champions League del mercoledì. Il noto giornalista sportivo è partito proprio dalla situazione riguardante Andrea Pirlo: “Terminerà serenamente la sua stagione e verrà confermato anche per la prossima, a meno che non capiti qualcosa di clamorosamente disastroso. Non penso però Agnelli voglia cambiare idea sul suo ruolo”.

Cagliari-Juventus, lady Rugani: "A giugno torneremo a Torino"
Andrea Pirlo ©️Getty Images

Biasin: “Pirlo avanti, ma senza Dybala e CR7”

Una conferma importante, che però potrebbe non avere più due elementi della rosa bianconera, ossia Cristiano Ronaldo e Dybala. Sui due attaccanti si è espresso sempre Biasin: “Ronaldo decide da sé: la mia sensazione è che si arriverà a una separazione tra le parti e questa cosa, al di là delle parole che si spenderanno, non darà fastidio alla Juventus. Non perché non sia un giocatore forte, ovviamente, ma per una questione economica: pesa più di 80 milioni all’anno e sono troppi soldi in questo periodo storico. Però sono mie sensazioni”.

LEGGI ANCHE >>> Cagliari-Juventus, Pirlo: “Ronaldo arrabbiato, ma non era da rosso”

“Anche per Dybala è un problema economico: l’offerta per il rinnovo c’è, se lui non accetta è perché vuole arrivare allo scontro frontale. Penso che non arriverà il rinnovo alla fine e dovranno provare a venderlo quest’estate”. L’attaccante argentino, tra l’altro, andrà in scadenza di contratto a giugno 2022, pertanto a gennaio dell’anno prossimo potrà accordarsi liberamente con un’altra società.