CM.IT | Juve, il punto sull’infortunio di Arthur: poche speranze per il Porto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:56
Arthur in azione con la Juventus
Arthur (Getty Images)

L’infortunio di Arthur resta un’incognita per la Juventus, che difficilmente potrà ritrovare il centrocampista brasiliano per il match con il Porto

La Juventus ha dimostrato di soffrire l’assenza di Arthur, ma a quanto pare dovrà ancora attendere per riavere la sua qualità a disposizione a centrocampo. Come anticipato da Calciomercato.it, l’infortunio del brasiliano è un’incognita che rischia di prolungarsi ancora per diverse settimane. E questo se le cose andassero per il verso giusto.

In questi giorni, l’ex Barça si sta sottoponendo ad una terapia con onde d’urto con la quale si spera di ridurre la calcificazione post-traumatica che lo ha bloccato. Il trattamento durerà 15 giorni e si avranno novità sulle sue condizioni al termine della prima settimana di marzo. Ipotizzare una sua presenza nel match di ritorno con il Porto, datato 9 marzo, è dunque a dir poco ottimistico. Per non dire improbabile. 

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, sfida Juventus-Milan in Serie A | Regia di Raiola

Arthur riscaldamento
Arthur (©Getty Images)

Juventus, infortunio Arthur: 15 giorni di terapie per il brasiliano

Nel migliore degli scenari, dunque, al termine di questa terapia la calcificazione sarà ridotta o sparita, e a quel punto Arthur potrebbe riprendere ad allenarsi regolarmente per rimettersi a disposizione di Pirlo. In caso contrario, ovviamente, serviranno ancora altre settimane di trattamenti. Di operazione non si parla ancora anche perché, in casi come questo, non si può escludere che dopo l’intervento il problema si ripresenti. Serve pazienza.

Il giocatore, dal canto suo, vuole tornare in campo a tutti i costi e ha chiesto di giocare sul dolore. Una scelta assolutamente proibita dai medici, visto che lo stress meccanico al quale si sottoporrebbe scendendo in campo, oltre ad essere dolorosissimo, potrebbe causargli danni più seri.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Prossimo appuntamento, quindi, alla prima settimana di marzo. In quei giorni capiremo almeno quando ipotizzare la data del ritorno in campo di Arthur. La cui importanza si è palesata proprio ora che non c’è. Nel calcio (e nella vita), succede spesso.