Calciomercato Juventus, Kean svela: “Ogni tanto mi manca”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:06
Calciomercato Psg Kean
Moise Kean (Getty Images)

Moise Kean continua la sua avventura in Francia, ma non dimentica il suo passato in Italia

Moise Kean era stato vicino al ritorno alla Juventus in estate: la Vecchia Signora aveva provato a riportare in Italia l’attaccante italiano, ceduto all’Everton, ma alla fine ad acquistare il giocatore è stato il Paris Saint-Germain. Il prestito terminerà a fine stagione, con Leonardo che ha avuto modo di confermare a più riprese che sarà difficile riuscire a riscattarlo: per questo il futuro di Kean sarà, salvo sorprese o accordi estivi, nuovamente in Premier League.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, il padre di Kean: “Tornerà in Italia. Inter? Opzione gradita”

Adesso, però, soprattutto dopo le dichiarazioni del padre che sperava di poterlo rivedere a Torino, Kean ha ammesso di sentire la mancanza del bianconero. Dopo la partita di Coppa di Francia contro il Caen, quindi, l’attaccante ha voluto svelare tutta la sua nostalgia. “Il campionato italiano è di buon livello, ma adesso sono un giocatore del PSG. Sì, ogni tanto mi manca, quando riesco guardo le partite della Juventus. Mi affascina molto guardare il campionato italiano” ha dichiarato Kean in risposta a chi gli domandava se gli mancasse la Juventus, riporta ‘TribalFootball’.

Calciomercato Juventus, Kean: “Ogni tanto mi manca”

PSG Kean Calciomercato
Moise Kean (Getty Images)

Ceduto appena 19enne dalla Vecchia Signora, Kean è un prodotto del vivaio bianconero, dove è arrivato nel 2010 dopo esser stato prelevato dal Torino. Nato a Vercelli, è stato anche coinvolto da Roberto Mancini nella nazionale italiana: per lui fino a oggi 8 presenze e 2 gol, con anche il record di secondo marcatore più giovane nella storia della nazionale dopo Bruno Nicolè.

LEGGI ANCHE >>>  Psg, Kean mai così decisivo: messaggio a Mancini per gli Europei

A Parigi Kean ha siglato anche un altro record: il 28 ottobre, con la sua rete in Champions League contro il Basaksehir, è diventato il calciatore italiano più giovane a segnare un gol nella massima competizione europea per club, superando quanto fatto in precedenza da Alessandro Del Piero, che era andato a segno a 20 anni e 308 giorni, contro i 20 anni e 243 giorni di Moise Kean. Ceduto ai Toffees per 27,5 milioni di euro più bonus, la Juventus potrebbe provare a riportarlo a Torino, ma sarà difficile convincere l’Everton a produrre una minusvalenza.