CMIT TV | Accardi: “Roma? Allegri l’uomo giusto”. Rivelazione su Torreira

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:27
CMIT TV | Accardi:
Beppe Accardi alla CMIT TV

Intervenuto in diretta alla CMIT TV, Beppe Accardi ha parlato di Torreira: “Sarebbe un grande colpo per l’Inter”

Nel consueto appuntamento serale con la ‘CMIT TV’, è intervenuto Beppe Accardi. L’ex calciatore e noto procuratore ha fatto un’analisi generale di quello che è stato il calciomercato fino ad ora e su quello che potrebbe essere da qui in avanti. In particolare, Accardi ha parlato di Lucas Torreira: il centrocampista uruguaiano che sembra piacere molto all’Inter. “Se dovesse prendere un giocatore del genere l’Inter farebbe un grande colpo, perché con lui a centrocampo gli permetterebbe di essere molto più liberi in avanti e avere più qualità”. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Calciomercato Roma, Beppe Accardi alla CMIT TV: “È Allegri l’uomo giusto”

Fabio Parisi a CMIT TV: da Allegri a Scamacca
Massimiliano Allegri ©️Getty Images

Oltre ad aver discuisito del mercato dell’Inter, ai microfoni di Calciomercato.it, Beppe Accardi ha fatto il punto su quella che è la situazione in panchina a Roma. “Io credo che Allegri sia l’allenatore giusto per tutte le grandi squadre. Perché è tanto intelligente, ha una capacità gestionale talmente importante e quel pizzico di toscanità che lo rende a volta simpatico e a volte antipatico. È una persona di un’intelligenza esagerata, ha una capacità manageriale incredibile, non si perde dietro a fesserie. In un club così importante, perché ha vinto solo 3 scudetti? Ne avrebbe dovuti vincere 7/8 per la città che è. Fare l’allenatore a Roma non è facile e Allegri può essere l’uomo giusto con la freddezza giusta per riuscire a Roma”.

LEGGI ANCHE >>>CM.IT | Dzeko, gli aggiornamenti sulle piste Barcellona e Real Madrid

Inoltre, il noto procuratore ha parlato anche della situazione Dzeko all’interno dei giallorossi e della frattura con Fonseca. “Io credo che il buonsenso dice di rimettere a posto le situazioni. Il problema è che a volte noi in questo mondo diventiamo talmente tanto convinti di essere il verbo, che ci si dimentica di avere società dietro che hanno speso dei soldi. Credo quindi che si debbano rimettere a posto i cocci. Le persone intelligenti si siedono attorno ad un tavolo e risolvono i problemi. Se hai un giocatore importante devi cercare di trovare un compromesso con il giocatore”. Infine, anche un passaggio sull’interesse della Juventus per il bosniaco e soprattutto per Scamacca. “Bisogna partire da un presupposto, è più facile Scamacca perché è un giocatore che l’anno prossimo potresti avere già pronto e inserito. Secondo me se prenderà qualcuno lo farà in funzione di un progetto futuro”.