Calciomercato Juventus, difesa in emergenza: tutte le ipotesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:09
juventus difesa demiral
Demiral © Getty Images)

La Juventus fa i conti con una difesa ridotta ai minimi termini: ora Paratici potrebbe anche intervenire sul mercato a gennaio

Demiral è soltanto l’ultimo in ordine di tempo, ma di infortunati e indisponibili la difesa la Juventus ne ha visto moltissimi. Praticamente mai in questa stagione Pirlo ha potuto contare sul reparto arretrato al completo e ora la situazione è di emergenza assoluta: oltre al turco mancheranno de Ligt, Cuadrado ed Alex Sandro, ancora alle prese con il Covid, mentre il tecnico può tirare un sospiro di sollievo per il recupero di Frabotta. Di certo, le innumerevoli assenze potrebbero spingere Paratici a provare ad intervenire nel mercato di gennaio. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube 

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, dalla Spagna: Ronaldo stufo, addio con Pirlo

benatia juventus
Benatia © Getty Images

Juventus, dal ritorno di Rugani a Lovato e Emerson Palmieri: le mosse in difesa

La soluzione più semplice e veloce, anche perché la Juve dovrebbe operare ad impatto zero sul mercato, è richiamare Daniele Rugani dal prestito al Rennes. Il difensore non sta giocando in Ligue 1, fermato da un infortunio ora superato, e potrebbe far ritorno a Torino. Attenzione anche al nome di Lovato, difensore del Verona che è uno degli obiettivi estivi: difficile pensare ad un addio anticipato all’Hellas anche per le richieste dei veneti.

Alla voce occasioni può comparire anche Todibo del Barcellona, in prestito al Benfica ma desideroso di trovare più spazio. Da un giovane ad un esperto: Mehdi Benatia ha voglia di tornare nel calcio europeo. Ci ha provato il Genoa, ma un’eventuale chiamata bianconera potrebbe andare a segno.

Centrali ma non solo: anche sugli esterni le cose per Pirlo non sono positive ed allora ecco Emerson Palmieri, in uscita dal Chelsea che potrebbe dire sì anche a condizioni favorevoli. La Juve riflette: l’emergenza difesa può trovare soluzione nel mercato.