Juventus e Milan, Isco pronto a trasferirsi subito | Le ultime di CM.IT

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:57
isco juventus milan
Isco @ Getty Images

Isco vive da separato in casa al Real Madrid: la Juventus ci pensa da tempo e il Milan può provarci a gennaio

Isco, al Real Madrid, sta vivendo settimane da separato in casa. Il suo minutaggio parla chiaro: appena 13 minuti giocati in Champions League, solo 306 nella Liga, che non gioca dallo scorso 28 novembre. Il malagueño, come anticipato da Calciomercato.it, ha deciso per la prima volta di cercarsi una nuova avventura lontana dai merengues. L’idea è vivere un’esperienza lontano dalla Liga, e la Serie A è da tempo in cima ai suoi pensieri. 

La Juventus lo cerca da anni. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, al momento non ci sono stati contatti tra le parti, ma il giocatore è consapevole della stima che a Torino nutrono per lui e sarebbe felice di vestirsi di bianconero. Lo spagnolo resta, dunque, in attesa di una chiamata, che non va esclusa, cos¡ come nemmeno l’ipotesi Milan.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, svelato il futuro di Morata | Annuncio dell’agente

isco juventus milan
Isco (Getty Images)

Juventus e Milan, Isco attende una chiamata a gennaio

I rapporti tra rossoneri e blancos sono idilliaci, e un profilo con la qualità ed esperienza di Isco sarebbe perfetto per il definitivo salto di qualità per il gruppo di Pioli. Il problema, per quanto riguarda i rossoneri, è lo stesso che ha allontanato il Siviglia: lo stipendio. Il fantasista, al Bernabeu, guadagna circa 6.5 milioni netti, ma è in scadenza nel 2022 e di rinnovo non se ne parla. 

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus e Milan, triplo accordo: in arrivo l’annuncio

Spalmando l’ingaggio, e con l’aiuto del Decreto Crescita, i rossoneri potrebbero farci un pensiero. Attenzione, inoltre, all’Everton di Ancelotti: ‘Carletto’ conosce e stima lo spagnolo, e sarebbe felice di riabbracciarlo. La speranza di Isco è cambiare aria a gennaio. Nessun dubbio: nelle prossime settimane, ne riparleremo.