Juventus, Sarri e Pirlo a confronto | Partenza e mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:51
Sarri Pirlo Juventus
Sarri e Pirlo (Getty Images)

Il paragone fra Sarri e Pirlo dopo nove giornate di Serie A e quattro di Champions League è pesante: l’anno scorso la Juventus volava

L’eliminazione agli ottavi di Champions League contro l’Olympique Lione ha portato all’esonero di Maurizio Sarri. La panchina del tecnico toscano, per la verità, era già traballante a colpa di un rapporto mai decollato con il gruppo squadra. E, allora, la Juventus ha scelto di puntare sull’entusiasmo, sulle cui ali si attendeva di planare sulla nuova stagione con grandi ambizioni. La partenza di Andrea Pirlo alla guida dei bianconeri, però, non è stata delle migliori fino a questo momento. Anzi, a rapportarla con i primi mesi di Sarri a Torino il paragone è impietoso. Dopo nove giornate di Serie A il tecnico toscano aveva totalizzato sette vittorie e due pareggi, mentre per il ‘Maestro’ si contano quattro vittorie e ben cinque pareggi. Anche in Champions League, il confronto è favorevole all’ex allenatore del Napoli: tre vittorie per entrambi, ma l’anno scorso è arrivato un pareggio con l’Atletico Madrid, mentre quest’anno la sconfitta interna col Barcellona.

Prev 1 of 1 Next
Prev 1 of 1 Next

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE

Juventus, Pirlo e Sarri a confronto | Ecco quanto hanno investito i bianconeri

Juventus Pirlo Sarri
Pirlo, tecnico della Juventus (Getty Images)

Se i risultati sul campo sono nettamente a favore di Maurizio Sarri, il mercato effettuato dalla Juventus per Andrea Pirlo non è molto distante da quanto investito per il tecnico toscano. Nell’estate del 2019, infatti, la società piemontese ha sborsato 188,5 milioni di euro così divisi: 75 milioni più altri 10 di oneri accessori per de Ligt, 18 milioni per Demiral, 26 milioni per Romero, 22 milioni per Pellegrini inserito nell’affare Spinazzola e altri 37 milioni per Danilo, inserito nell’operazione Cancelo con il City. Inoltre, sono arrivati tre parametri zero di lusso e con ingaggi molto alti come RamseyRabiot Buffon.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

Considerando i 35 milioni investiti dalla Juventus per Kulusevski nel gennaio scorso già imputabili alla compagine di Pirlo, per il tecnico bresciano sono stati già investiti 141,5 milioni. In questo totale, però, i prestiti di ChiesaMorata McKennie pesano rispettivamente 10 milioni per i primi due e 4,5 milioni di euro per il terzo. Per l’ex viola e l’attaccante spagnolo, infatti, i bianconeri dovranno aggiungere rispettivamente altri 50 milioni e altri 45 milioni. Aggiungendo anche questi, il saldo totale della spesa effettuata per la rosa a disposizione di Pirlo sale a 236 milioni. Insomma, la Juventus ha investito tanto in termini economici ed in termini di fiducia nei confronti del ‘Maestro, ma i risultati ottenuti fino a questo momento non danno ancora ragione al club campione d’Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Juventus-Dinamo Kiev, arbitrerà Stephanie Frappart | Prima donna in Champions

CMIT TV – Donati: “Dybala fenomeno, ma non sente la fiducia di Pirlo”

Calciomercato Inter, assalto al centrocampista: c’è pure la Juve!