Calciomercato, caos Fiorentina | L’agente accusa il club e punge Ribery

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:18

La Fiorentina potrebbe cambiare diverse pedine sul calciomercato di gennaio. Se le cose non dovessero migliorare, occhio all’addio di un attaccante

Non è stato un avvio di stagione esaltante per la Fiorentina. La Viola non riesce ingranare anche dopo l’esonero di Giuseppe Iachini e il ritorno di Cesare Prandelli. L’agente di Patrick Cutrone, Giovanni Branchini, si è scagliato in maniera netta contro la società per il poco utilizzo della punta ai microfoni di ‘Lady Radio’: “Cutrone titolare oggi? Non ci scommettete – dice ridendo -. La Fiorentina l’ha voluto fortemente, nonostante si trattasse di un’operazione costosa e difficile. Quando ha giocato con un minimo di regolarità ha tolto le castagne dal fuoco alla squadra. Poi inspiegabilmente è entrato nel dimenticatoio: il calciatore è sempre stato serio e disponibile, ma è chiaro che un attaccante ha bisogno di continuità e morale. Mi avrebbe fatto piacere se fosse stato trattato come gli altri”. Cutrone, alla luce di queste parole, potrebbe avvicinarsi all’addio già nel mercato di gennaio.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Fiorentina, cessione imminente | Annuncio ufficiale

Calciomercato Fiorentina, Brachini da Cutrone alle critiche alla squadra

Cutrone (getty images)
Cutrone (getty images)

Giovanni Branchini critica fortemente la squadra: “Serve una squadra che giochi discretamente oppure ogni volta diventa una partita di sacrificio e per gli attaccanti è sempre più difficile fare gol”. Una frecciata anche alla società sulla scelta di puntare forte su Ribery: “Credo sia stata riposta troppa fiducia in lui e buttata troppa responsabilità sulle sue sue spalle”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mercato, non solo Fiorentina | Le ultime di CM.IT sul futuro di Sarri