Inter-Real Madrid, Conte: “È una finale, non abbiamo via di scampo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:45
Inter Conte
Conte in conferenza stampa

Alla vigilia di Inter-Real Madrid, Antonio Conte presenta il big match in conferenza stampa: al suo fianco anche Samir Handanovic

La partita più importante del turno di Champions League che si appresta ad iniziare, è sicuramente la sfida fra Inter Real Madrid. Mercoledì sera a ‘San Siro’ andrà in scena una grande partita, con i nerazzurri che proveranno a riscattarsi dopo la sconfitta di Madrid. Alla vigilia del big match, Antonio Conte ha parlato in conferenza stampa: al suo fianco anche Samir Handanovic.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE

REAL MADRID- “Sicuramente per noi rappresenta una finale e dopo la sconfitta con il Real Madrid e i due pareggi precedenti non avviamo troppe vie di scampo. Tutti conosciamo l’importanza e la forza del Real, la sua storia passata e recente. C’è un risultato importante da raggiungere, ma sappiamo anche che se vogliamo possiamo, come abbiamo dimostrato all’andata. Con grande umiltà e attenzione, dobbiamo cercare di vincere la partita”

MOMENTO- “Il salto di qualità lo dobbiamo fare noi, anche perché abbiamo aspettative alte su noi stessi. Le chiacchiere stanno a zero e rimangono i fatti, noi dobbiamo fare i fatti e prenderci le nostre responsabilità. Se il salto di qualità non è ancora avvenuto non significa che non avverrà, ma significa che dobbiamo fare una riflessione subito”

PARTENZE SOFT- “L’anno scorso partivamo col piglio giusto e la giusta cattiveria. Quest’anno molte squadre arrivano abbottonate, molto chiuse e ci vuole più pazienza perché è difficile trovare la via del gol. Ecco perché abbiamo aumentato moltissimo il nostro possesso palla. Al tempo stesso, stiamo concedendo qualcosa di troppo. Se vogliamo essere competitivi dobbiamo alzare il livello su ogni aspetto”

ASSENZE REAL- “Non penso che il Real Madrid possa piangere da questo punto di vista, hanno una rosa completa con tantissimi giocatori da Real Madrid. Che la stampa parli delle loro assenze, sinceramente, mi fa sorridere”

CRITICHE- “E’ un dato di fatto che si cerchi a prescindere di negativizzare il tutto. Ce ne siamo accorti lo scorso anno. Per me era il primo anno, da questo punto di vista ero mentalmente preparato. Questo ci deve dare ancora più forza e bisogna capire che l’unico modo per non andare in pasto a speculazioni, critiche, chiacchiere e scemenze, è rispondere sul campo. Dobbiamo farlo se vogliamo stare all’Inter, sennò si va in squadre medie e basse e si vive tranquilli”.

SANCHEZ- “Titolare dal primo minuto? No, potrebbe essere più una soluzione a partita in corso. Siamo già una squadra abbastanza offensiva”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Inter, idea Isco: i piani del Real Madrid – Ultime CM.IT

VIDEO CM.IT – La classifica senza VAR: Juventus prima insieme al Milan

Calciomercato Inter, ESCLUSIVO: incontro per Paredes, gli aggiornamenti