Inter-Borussia Monchengladbach, ESCLUSIVO Lollobrigida: “Conte un Mazzone rivisitato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:29
Inter-Borussia Monchengladbach
Antonio Conte (Getty Images)

Nel postpartita di Inter-Borussia Monchengladbach, il giornalista Rai Marco Lollobrigida ai microfoni di Cm.it critica Antonio Conte

Dopo il pareggio tra Inter e Borussia Monchengladbach, con la doppietta di Lukaku non sufficiente per andare oltre il 2-2 all’esordio nerazzurro in Champions League, nel postpartita ai microfoni di Calciomercato.it, il giornalista Rai Marco Lollobrigida critica duramente l’operato di Antonio Conte: “Nel progetto Conte bisogna credere e questo è ovvio – ha spiegato – Ma lo scorso anno il secondo posto a -1 dalla Juve è stato molto sopravvalutato e con il finale di stagione molto condizionato dal post lockdown. Conte non è mai stato una risorsa in Europa. Ottimo ministro degli interni, ma pessimo ministro degli esteri. La sua Juve aveva giocatori molto forti, il rendimento in Champions non è stato un granché. Credo che abbia avuto una involuzione con il tempo, l’Inter non può essere Lukaku-dipendente. La rosa nerazzurra è molto ampia, ma è una squadra che prende molti gol e bisognerebbe capire perché. E’ un 5-3-2, non un 3-5-2, chiamiamo le cose con il proprio nome. Fin qui, Conte è un Mazzone rivisitato. La prosecuzione del rapporto con Zhang è stata obbligata per i costi del suo contratto. I matrimoni forzati, anche per esperienza personale, non finiscono mai bene…Gli snodi importanti saranno le partite con il Real Madrid e con l’Atalanta“.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Champions, Inter-Borussia Moenchengladbach 2-2: Lukaku al fotofinish

PAGELLE E TABELLINO INTER-BORUSSIA | Lukaku salva Conte, disastro Vidal