Napoli, retroscena CM.IT: Koulibaly, l’assalto del Psg fermato dallo Stato!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:43
calciomercato Napoli Koulibaly
Kalidou Koulibaly (Getty Images)

Alla fine Koulibaly è rimasto al Napoli, ma l’assalto del PSG è stato concreto. Lo stop è arrivato dalla DNCG, ecco il retroscena di Calciomercato.it

Il calcio in Francia, la scorsa stagione, a differenza di quanto accaduto nelle altre principali leghe, ha deciso di fermarsi. E nel farlo, agli inizi dello scorso maggio, ha chiesto ed ottenuto un prestito garantito dallo Stato francese arrivato a 224,5 milioni di euro. Una cifra utilizzata per compensare la mancanza di introiti televisivi: ma, in quel momento, il Napoli ha, forse inconsapevolmente, trattenuto Koulibaly in azzurro. Perché accettando quel prestito, il Psg, al pari di tutti gli altri club è stato costretto a porsi sotto l’ombrello della DNCG, la Direction Nationale du Contrôle de Gestion, organo che è stato deputato a monitorare i movimenti economici, il rispetto di determinati parametri e di altrettanto determinate scadenze: le stesse che hanno condotto il Lille a forzare la mano per la cessione di Osimhen al Napoli in tempi rapidi. Calciomercato.it vi aveva rivelato la trattativa avanzata e concreta tra Napoli e Psg: diverse settimane dopo la chiusura del mercato, emerge questo dettaglio fondamentale che ha fatto saltare il business.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Napoli, Grassani sul ricorso: “Difficile perpetrare questo torto”

Calciomercato Napoli, Koulibaly-PSG: senza fidejussione salta il passaggio sotto la Tour Eiffel

Koulibaly-Psg, il retroscena (Getty Images)

Secondo le informazioni raccolte da Calciomercato.it, il Psg non ha infatti avuto l’autorizzazione a sferrare l’assalto decisivo: si parlava e tanto tra i club e l’agente di Koulibaly, Fali Ramadani. Nel momento decisivo, però, il club parigino non è riuscito ad avere le autorizzazioni necessarie per fare l’operazione da 70-80, a fare un’operazione finanziaria tale da ottenere il placet dalla DNCG. Da lì, l’arenarsi dell’affare e, dopo che il City ha chiuso i ponti (non voleva spingersi oltre una certa soglia), l’inevitabile decisione di restare a Napoli. Ma senza broncio, come ha dimostrato un grande inizio di stagione per il centrale senegalese.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Napoli, altra gara a rischio: “L’Az Alkmaar non deve partire”

Napoli, Gattuso: “Ho rosicato per non aver giocato contro la Juve”