Calciomercato Juventus, fatta per Chiesa: ecco cosa manca con la Fiorentina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00
Juventus Chiesa Fiorentina Nardella
Federico Chiesa (Getty Images)

La Juventus oggi chiuderà l’acquisto di Federico Chiesa dalla Fiorentina, anche se mancano ancora un paio di tasselli nella trattativa con i viola

Federico Chiesa sarà un giocatore della Juventus. L’esterno classe ’97 è a un passo dai bianconeri e oggi dovrebbe diventare finalmente un giocatore della Vecchia Signora. Paratici – come vi abbiamo raccontato anche ieri – ha sbloccato l’operazione dopo aver completato tre cessioni pesanti e vincolati quali erano quelle di Daniele Rugani, Mattia De Sciglio e Douglas Costa. Il primo è già volato al Rennes, il terzino oggi andrà al Lione e il brasiliano ha detto sì al ritorno al Bayern Monaco. Anche se Agnelli ieri ha glissato.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, UFFICIALE | Sfuma Kean, va al PSG!

Calciomercato juventus Chiesa
Federico Chiesa @ Getty Images

Calciomercato Juventus, Chiesa in chiusura: ecco cosa manca

Come riporta ‘Tuttosport’, questi tre addii porteranno anche un risparmio di 18 milioni lordi di ingaggi sfoltendo numericamente la lista per fare spazio proprio a Chiesa. Una cifra che sarà reinvestita subito per lo stipendio dell’attaccante della Fiorentina (10-11 milioni lordi, 5-5,5 netti), oltre che per il cartellino. L’operazione dovrebbe concludersi in prestito biennale da 2 milioni più 8 la prossima estate, con riscatto finale a quota 40 milioni più 5 di bonus al termine dei 24 mesi.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

I tasselli che ancora mancano nell’accordo tra Juve e Fiorentina sono relativi proprio ai bonus e all’ingaggio che Chiesa chiede a Commisso (gli stessi 5 milioni che guadagnerà a Torino) nel rinnovo di contratto (ora è in scadenza 2022) necessario per il prestito biennale. La Fiorentina non vorrebbe rischiare, ma alla fine si troverà un punto d’incontro. Ma il raggiungimento del riscatto è legato a condizioni semplici da raggiungere come la Juventus nelle prime quattro, 10 gol e 10 assist di Chiesa e il 60% di presenze.