Torino-Atalanta, Gasperini: “Scudetto, non ci tiriamo indietro! Siamo più forti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:29
Atalanta cagliari
Gian Piero Gasperini @ Getty Images

L’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha commentato la vittoria sul Torino e gli obiettivi dei nerazzurri in questa stagione

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, ha commentato a ‘Sky Sport’ la bella vittoria sul Torino: “Scudetto? Non ci siamo mai tirati indietro, ma è ovvio che non possa essere il nostro obiettivo iniziale. Il campionato quest’anno sarà più equilibrato, molte squadre si sono migliorate. Se riusciremo ad arrivare in alto vedremo, quando siamo arrivati terzi non avevamo l’obiettivo di andare in Champions. Certo, se avessimo vinto quella gara a Torino nella scorsa stagione, forse avremmo già avuto qualche possibilità”.

Forza – “Ci sentiamo più forti, sì. Abbiamo più certezze, oggi la gara è iniziata male ma la squadra non si è scomposta, c’è una consapevolezza maggiore. Abbiamo poi acquistato dei ragazzi che andranno inseriti, ma tecnicamente molto bravi. Se poi avremo la fortuna di recuperare Ilicic, sarà ancora meglio”.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, Torino-Atalanta 2-4: la ‘Dea’ cala il poker, Belotti non basta

Primo gol – “È una scalata molto tipica, c’è stato un errore nel posizionamento, sulla carta è molto semplice da correggere. Ma in una gara, i tempi sono quelli che fanno la differenza: se sbagli le scalate succede questo. Possiamo migliorare, anche la seconda rete era evitabile, eravamo tutti schierati”.

Forma – “Nonostante una preparazione molto breve, abbiamo lavorato con tutta la squadra con delle ottime sessioni d’allenamento. Abbiamo vissuto tre settimane molto buone. Oggi avevamo anche diverse assenze”.

Pessina – “Abbiamo bisogno di un centrocampista, lui non ha proprio le caratteristiche che cerchiamo ma non avendo spazio per altri stranieri potrebbe restare in rosa”.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Atalanta, Gomez sul mercato: “Non mi sposta niente”

Serie A, la cronaca di Torino-Atalanta 2-4