Caso Suarez, Cantone: “Vicenda venuta fuori casualmente”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:05
raffaele cantone suarez
Raffaele Cantone (Getty Images)

Il procuratore di Perugia Raffaele Cantone parla della vicenda Suarez e racconta come è nata l’indagine che ha coinvolto anche l’esame dell’uruguaiano

Le indagini della Procura di Perugia anche sull’esame di italiano sostenuto da Luis Suarez all’Università per Stranieri del capoluogo umbro è la notizia del giorno. A parlarne, intervenuto a ‘Radio Capital’, è il procuratore Raffaele Cantone che spiega come gli inquirenti si siano imbattuti nella vicenda Suarez in maniera del tutto casuale. “Non mi faccia dire ciò che non posso dire – le sue parole – : c’è il comunicato, non posso aggiungere altro. Il sequestro di stamattina è conseguente ad una serie di attività che sono già in corso da tempo e casualmente hanno impattato la vicenda di Suarez. Ci sono atti diversi”.

LEGGI ANCHE >>> Caso Suarez, il web si scatena: “L’italiano lo masticava bene”

Nel comunicato della Procura si parla di “argomenti preventivamente concordati” e di “punteggio attribuito prima dello svolgimento della prova”, mentre l’Università respinge le accuse e “ribadisce la correttezza e la trasparenza delle procedure”.