Roma, Napoli e Juventus – ESCLUSIVO: accordo per Milik e Dzeko! Serve solo il sì del polacco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:20
Milik Dzeko
Edin Dzeko e Arkadiusz Milik (Getty Images)

Roma e Napoli hanno raggiunto l’accordo per il trasferimento di Milik. Manca il sì definitivo del polacco, che può arrivare grazie a… Paratici

Sono ore caldissime sull’asse Torino-Roma-Napoli. Negli ultimi giorni, come anticipato da Calciomercato.it, giallorossi e partenopei hanno intensificato i loro contatti per definire il trasferimento di Arkadiusz Milik. L’accordo è ormai praticamente cosa fatta: a De Laurentiis andranno 25 milioni di euro tra bonus e parte fissa. Contestualmente, la società capitolina dovrà girare Edin Dzeko alla Juventus.

I bianconeri hanno sempre più dubbi su Luis Suarez e la sua questione passaporto, e in queste ore hanno accelerato per il bosniaco. La novità di oggi è che, nell’affare, entrerebbe una contropartita tecnica (in questo momento il favorito è De Sciglio) oltre a un conguaglio a favore della Roma. Per la fumata bianca manca un solo dettaglio, per nulla irrilevante: il sì definitivo di Milik.

LEGGI ANCHE >>>  Calciomercato, le Ultime di CM.IT su Dzeko e Milik | Contatti fra Juve, Roma e Napoli

Venti giorni fa, il suo agente ha definito con Fienga il contratto della punta in giallorosso (4.5 milioni netti a stagione), ma il polacco resta ancora in attesa di una chiamata della Juventus, che lo ha corteggiato per mesi. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, il ds bianconero Paratici potrebbe contattare l’attaccante per comunicargli che il suo acquisto è impossibile in questa sessione di calciomercato e che non può nemmeno garantirgli un precontratto a parametro zero per giugno 2021, dettaglio importante anche per le commissioni che genererebbe.

Ora più che mai, dipende tutto da Arkadiusz: se domani arriverà il suo sì, l’effetto domino più intricato di questo mercato sarà pronto a partire.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Milik, Roma e Napoli a un passo dall’accordo – Le ultime CM.IT