Serie A, Calcagno (AIC): “Dialogo col CTS per riapertura stadi. Ecco la situazione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:29
Calcagno (AIC) su contratti e prestiti calciatori in scadenza 30 giugno 2020
Umberto Calcagno, vicepresidente AIC @ Getty Images

Umberto Calcagno, vice presidente AIC, ha parlato della possibile riapertura degli stadi. Ecco le sue dichiarazioni

“I calciatori sono i primi a volere i propri tifosi allo stadio, ma non è qualcosa di nostra competenza. Anche il CONI auspica per la riapertura, ma siamo tutti nelle mani del CTS. Stiamo spingendo affinché ci possa essere un’apertura in questo senso, nelle misure in cui è possibile farlo. Tornare alla normalità sarebbe molto bello ed un bel segnale per l’intero Paese”. Intervenuto a “Punto Nuovo Sport Show” su ‘Radio Punto Nuovo’, Umberto Calcagno, vice presidente AIC, si è espresso così sulla possibile riapertura degli stadi in vista della nuova stagione ormai alle porte.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Cirio: “Parere positivo per riapertura stadio”

“Preoccupazione? C’è. Lo stress sarà diverso rispetto al normale. In questo momento però non ci sono alternative migliori. – ha proseguito Calcagno – Dobbiamo convivere con il virus, dobbiamo abituarci a disputare probabilmente un intero campionato con una fase epidemiologica, al momento sotto controllo”. Per restare aggiornato con le ultime news legate al mercato e non solo CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, Pirlo ha fretta: cifre e difficoltà del colpo Luis Suarez | Ultime CM.IT