PAGELLE E TABELLINO Atalanta-Inter 0-2 | D’Ambrosio determinante, Pasalic un fantasma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:46
Pagelle e tabellino di Atalanta-Inter (Getty Images)

Atalanta-Inter è stata una delle cinque gare dell’ultima giornata di Serie A andate in scena questo sabato. Ecco voti e giudizi di Calciomercato.it 

L’Inter conclude il campionato al secondo posto, a un punto dalla Juventus, vincendo a Bergamo contro l’Atalanta per 2-0. Prova perfetta della squadra di Conte contro quella di Gasperini, alla fine terza grazie al Napoli che batte 3-1 la Lazio. Ecco le pagelle:

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, sprint per Kumbulla: è quasi fatta

ATALANTA

Gollini s.v. – L’uscita a vuoto sul gol di D’Ambrosio ha un unico colpevole: Gosens. Lo scontro col tedesco lo paga a caro prezzo lasciando subito dopo il campo per il dolore al ginocchio. Dal 4′ Sportiello 6 – Non puà nulla sul tiro di Young.

Toloi 5 – In affanno, soprattutto nel primo tempo.

Caldara 5,5 – Meglio di Toloi e Djimsiti, ma il primo Caldara è lontano…

Djimsiti 5 – Perde nettamente il confronto con gli attaccanti dell’Inter.

Castagne 4,5 – Non ne indovina una. Dal 60′ Hateboer 5 – Non fa tanto meglio di Castagne.

De Roon 6,5 – Tanta sostanza, ma predica nel deserto a metà campo.

Freuler 4 – Troppo timido, sovrastato dagli avversari. Dal 60′ Malinovskyi 6,5 – Pericoloso con un tiro da fuori, dà sostanza alla mediana

Gosens 4 – Il colpevole del primo gol. Rischia poi di regalare anche un rigore con un intervento al limite su D’Ambrosio

Gomez 5 – Inizialmente in zona Young, poi comincia a spaziare su tutto il campo. Ma è poco ispirato

Pasalic 4 – Un fantasma. Dal 60′ Muriel 6 – Combatte, fa quel che può entrando a giochi fatti.

Zapata 6,5 – L’unico a creare qualche grattacapo all’Inter. Imprendibile quando parte.

All.Gasperini 5 – Squadra forse già con la testa alla sfida di Champions col Psg. Lui, però, sembra quasi impreparato alle mosse di Conte.

INTER

Handanovic 7 – Due uscite da grande portiere. Dà il là all’azione che termina con la rete di Young, confermando di essere in grande crescita coi piedi.

Godin 7 – Mette in campo tutta la sua enorme esperienza. L’Inter dovrà pensarci bene prima di lasciarlo andare via…

De Vrij 6,5 – Dirige bene il reparto, Godin lo aiuta col lavoro sporco.

Bastoni 6 – Si perde Zapata un paio di volte, per il resto partita sufficiente fino al cambio. Dal 76′ Skriniar s.v.

D’Ambrosio 8 – Una gara perfetta al di là del gol, il quarto (e non è poco per un difensore) stagionale. Con lui la squadra appare più solida. Dal 76′ Biraghi s.v.

Barella 7 – Instancabile, quando sta bene come stasera è determinante perché gioca per due. Dal 90′ Eriksen s.v.

Brozovic 6,5 – Poco appariscente, ma la prestazione è di buonissimo livello in entrambe le fasi.

Gagliardini 6,5 – In modo grossolano sbaglia due-tre passaggi che potevano risultare decisivi, in generale preziosissimo in fase di interdizione.

Young 7,5 – Imprendibile e illuminato. Una perla il gol del 2-0. Dal 90′ Moses s.v.

Lukaku 6 – Un po’ nervoso e gli riesce poco. Come sempre, però, fondamentale con movimenti e sponde per il gioco della squadra

Lautaro Martinez 7 – Prova da Lautaro Martinez della prima parte di stagione. Tanta qualità e grande spirito di sacrificio. Prese una marea di botte. Gli è mancato solo il gol. Dal 70′ Sanchez s.v.

All.Conte 7,5 – Rinuncia al trequartista tornando all’amato 3-5-2. Mossa indovinata, la squadra ha equilibrio e gioca una gara praticamente perfetta. La sua Inter termina il campionato a -1 dalla Juventus, il rimpianto per aver buttato via tanti punti è senz’altro enorme. Ora l’Europa League, una sorta di prova del nove. Vincerla sarà complicato, ma non impossibile dato che i suoi sono in crescita sul piano fisico.

Arbitro Giacomelli 6 – Manca un giallo a D’Ambrosio, dirige con esperienza l’incontro.

TABELLINO

ATALANTA-INTER 0-2
1′ D’Ambrosio, 19′ Young

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini (4′ Sportiello); Toloi, Caldara, Djimsiti; Castagne (60′ Hateboer), De Roon, Freuler (60′ Malinovskyi), Gosens; Gomez, Pasalic (60′ Muriel); Zapata. All.: Gasperini.

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Bastoni (76′ Skriniar); D’Ambrosio (76′ Biraghi), Barella (90′ Eriksen), Brozovic, Gagliardini, Young (90′ Moses); Lukaku, Lautaro Martinez (70′ Sanchez). All.: Conte.

ARBITRO: Giacomelli di Trieste

NOTE – Ammoniti: de Vrij, Djimsiti, Toloi, Brozovic, Handanovic

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Inter, arriva un nuovo sponsor sulla maglia: accordo record per la Serie A

Calciomercato Atalanta, Fofana dice addio all’Udinese