Juventus, processo a Sarri | Da Rugani a Bernardeschi: accuse pesanti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:40

La sconfitta con l’Udinese rimanda lo scudetto della Juve. Nel mirino di Damascelli anche Ramsey e Alex Sandro

Serviva una vittoria per chiudere il discorso scudetto con tre giornate di anticipo. E invece la Juventus è uscita sconfitta 2-1 dalla ‘Dacia Arena’ dopo aver chiuso in vantaggio il primo tempo con l’Udinese. Nella ripresa i bianconeri si sono sciolti ed hanno subito la rimonta friulana, scatenando ancora una volta la critica di tifosi e addetti ai lavori. “Sarri non può sbagliare, il vantaggio è forte ma questa sconfitta è una macchia grassa e grossa su un abito stazzonato – ha detto il giornalista sportivo Tony Damascelli nel suo editoriale su ‘Radio Radio’ – Squadra stanca, sfilacciata, anche nervosa in Ronaldo che in un paio di situazioni si è lamentato con i compagni. Solite prestazioni indecorose di Ramsey e Bernardeschi, soliti affanni difensivi, specie sul fronte di Alex Sandro, mentre de Ligt non ha mai avuto il supporto giusto da Rugani, un fantasma di difensore”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
Calciomercato, Bernardeschi più 50 milioni: colpaccio Juventus

Calciomercato Juventus, non solo Inter: spunta anche il Milan