Roma-Inter, Fonseca in conferenza stampa: da Smalling al ‘caso’ Zaniolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:45

Paulo Fonseca ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida di domani della Roma contro l’Inter. Da Smalling a Zaniolo passando per il quarto posto 

La Roma di Paulo Fonseca va a caccia della quarta vittoria consecutiva per dare un calcio definitivo alla crisi. Domani sera ci sarà di fronte l‘Inter di Conte lanciata nella rincorsa scudetto. Alla vigilia della super sfida ha parlato il tecnico capitolino in conferenza stampa: “Smalling? Vediamo, si è allenato solo ieri con la squadra. Vediamo oggi e domani come si sente. Ha fatto pochi allenamenti, capiremo se sarà pronto o no”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, scambio per Dzeko: le ultime di CM.IT su Inter e Juventus

ZANIOLO – “Sono molto diretto: quando una situazione non mi piace non mi piace. Sono situazioni normali, di calcio, non c’è nessun problema con Zaniolo, me o i colleghi. Ho parlato con lui, è tutto a posto. È importante per la squadra, è stato infortunato molto tempo e abbiamo piena fiducia nel calciatore. Si tratta di una situazione normale di cui abbiamo parlato, va tutto bene”. Fonseca ha quindi ricacciato al mittente qualunque problematica interna: “La sensazione è dall’esterno perchè qui non ci sono problemi. Abbiamo fiducia tutti insieme, tutti sereni. Pellgrini sta bene e domani giocherà”. Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

Roma-Inter, Fonseca: “Quarto posto molto difficile”

Fonseca ha quindi ammesso le difficoltà di arrivare al quarto posto: “Il quarto posto è molto difficile, dobbiamo essere onesti. È importante la partita con l’Inter”. Su Peres e Kolarov invece: “Vediamo domani chi gioca. Con questo modulo abbiamo bisogno di un giocatore offensivo, come Bruno, che è forte nell’ultima fase, per questo ha giocato di più. Kolarov centrale? Ha fatto una bellissima partita, per me può giocare con continuità. Mi è piaciuto molto, ci ha giocato anche ai tempi del Manchester City”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Roma-Inter, Conte: “Troppo bistrattati. Annata tormentata”