Serie A, UFFICIALE: continua la battaglia con Sky, ma il segnale non sarà staccato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:05

Continua la battaglia legale tra Serie A e Sky per il pagamento dell’ultima rata dei diritti tv. I club hanno deciso di non staccare il segnale all’emittente.

Continua la battaglia legale tra la Lega Serie A e Sky Sport. Dopo l’assemblea di oggi, però, i club hanno deciso di non sospendere il segnale alla tv nonostante l’ultima rata per il pagamento dei diritti di trasmissione non sia stata ancora versata.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, è guerra con Sky: lunedì i club valutano sospensione immediata

Legalmente era possibile staccare il segnale, ma la lega, in un comunicato, ha spiegato che ciò non avverrà “tutela e nel pieno rispetto dei propri tifosi, degli sponsor e di tutti gli stakeholders”, e che ha “dato mandato al Prof. Vaccarella di reiterare a Sky l’intimazione al pagamento della rata scaduta a maggio in considerazione del decreto ingiuntivo emesso dal Tribunale di Milano”.

Per quanto riguarda i diritti televisivi proseguirà nelle prossime settimane il lavoro preparatorio del bando per il triennio 2021-2024, altro fronte aperto e fondamentale.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Serie A, UFFICIALE: nuovo protocollo per riaprire subito gli stadi

Diritti tv, Ibarra (Sky): “Aspettiamo che la Lega decide di confrontarsi”