Milan, attacco a Ibrahimovic: “Contento del suo addio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:19

Il centravanti svedese fa discutere dopo la vittoria contro la Juventus. Frecciate da Felipe Martins.

C’è chi lo ama e chi lo odia. Con Zlatan Ibrahimovic non ci sono mezze misure. Nella clamorosa vittoria in rimonta da 0-2 a 4-2 di ieri contro la Juventus c’è lo zampino del centravanti svedese. Dapprima il gol su rigore che ha riaperto la partita, poi l’assist per il pareggio di Kessie prima di essere sostituito. Una volta in panchina, però, il numero 21 del Milan ha fatto quasi da vice al tecnico Pioli, consigliando, guidando e incitando i compagni di squadra fino al successo. Nel post partita Ibrahimovic ha proseguito lo show davanti al microfono, dicendo che “qui sono presidente, allenatore e calciatore ma prendo solo lo stipendio da calciatore. Se fossi arrivato a settembre avremmo vinto lo scudetto“.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, ESCLUSIO agente Camara: “Piace molto in Italia”

Felipe Martins (Getty Images)

Dichiarazioni che hanno fatto il giro del mondo, scatenando le reazioni più disparate. A far rumore è stata soprattutto quella di Felipe Martins, centrocampista brasiliano con un passato in Italia con la maglia del Padova, che è stato avversario di Ibrahimovic in Major League Soccer con le maglie di Vancouver Whitecaps e DC United, suo attuale club. In risposta alle dichiarazioni del bomber del Milan, sul suo account Twitter ha attaccato lo svedese, esprimendo gioia per il suo addio al campionato statunitense: “Sono felice che non giochi più in MLS Ibra”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, doppia plusvalenza: scambio con l’Inter