Juventus, Bartomeu sull’affare Pjanic-Arthur: “Non serviva per quadrare conti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:50

Il presidente del Barcellona, Bartomeu, ha parlato dell’operazione portata a termine con la Juventus per lo scambio tra Pjanic e Arthur, negando che fosse stata realizzata per far quadrare i conti.

Nel corso della sua lunga intervista alla radio catalana ‘RAC-1’, il presidente del Barcellona, Josep Maria Bartomeu, ha parlato anche dello scambio con la Juventus tra Arthur e Miralem Pjanic.

Il dirigente ha negato che ci fossero ragioni di bilancio dietro l’operazione: “La scelta è innanzitutto sportiva, non economica. Volevamo acquistare Pjanic da molto tempo, e non è vero che sia stato fatto per far quadrare i conti, avremmo potuto vendere altri calciatori per i quali ci sono offerte. Una parte del pagamento di Arthur era per prendere il bosniaco, che era sulla nostra lista”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, il Barcellona non molla Lautaro | L’annuncio di Bartomeu

Per Bartomeu, non è sorprendente che il brasiliano abbia viaggiato a Torino per le visite mediche nel corso delle competizioni, visto che “siamo in un anno poco abituale”, né il prezzo del centrocampista, passato dai 30 milioni di due anni fa ai 72 di oggi nonostante stagioni poco esaltanti: “La domanda e l’offerta funzionano così. Arthur ha un’ottima valutazione, la stessa sin da marzo scorso”.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Juventus, retroscena Arthur: ecco chi ha convinto il brasiliano

Barcellona, Bartomeu allo scoperto su Messi, Setien e Neymar