Serie A, Rizzoli ‘apre’ al Var a chiamata: “Nulla in contrario”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:24
Serie A Rizzoli Var
Nicola Rizzoli (Getty Images)

Serie A, nuove polemiche sul Var dopo Lazio-Fiorentina: Rizzoli apre alla chiamata delle squadre dopo la richiesta del presidente viola Commisso

Turno di campionato con polemiche soprattutto in Lazio-Fiorentina, per la concessione del calcio di rigore ai biancocelesti per il presunto contatto tra Caicedo e Dragowski. Proteste dei viola per il mancato utilizzo del Var e richiesta della ‘chiamata’ a disposizione delle squadre. Sul tema, ha replicato Nicola Rizzoli, designatore arbitrale, a ‘Radio Anch’io Sport’. “Vista la dinamica dell’azione, il 99% degli arbitri dal vivo avrebbe dato quel rigore – ha spiegato – Perché non è intervenuto il Var? Non andiamo a incidere sulle situazioni dubbie ma solo su quelle evidenti, per non rovinare la spettacolarità del calcio. Il Var è ancora giovane, sarà perfezionato entro qualche anno. La Var a chiamata può essere presa in considerazione. Non ho nulla in contrario ma va deciso su scala internazionale. Al momento non è un argomento in discussione, bisognerebbe provarlo ma credo che non aiuterebbe a eliminare le polemiche”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Lazio-Fiorentina, Commisso non ci sta: “Necessario utilizzo più significativo e utile del VAR”

Serie A, giudice sportivo: due turni di stop per Vlahovic