Lecce-Milan, Pioli: da Rangnick alla dedica a Prati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:51

Nel post-partita di Lecce-Milan ha parlato il tecnico rossonero Stefano Pioli commentando la vittoria di questa sera 

Il Milan vince e convince abbattendo il Lecce con un sonoro 4-1 a domicilio che ha permesso alla compagine rossonero di agganciare momentaneamente il Napoli. Nel post-partita ai microfoni di ‘Sky Sport’ ha poi parlato Stefano Pioli: “L’obiettivo è raggiungere chi è davanti a noi. Dobbiamo in queste ultime 11 partite provare a fare più punti possibili perché credo che la squadra abbia delle potenzialità e che le abbia dimostrate, a tratti, ma comunque ha fatto vedere che può giocarsela con chiunque”. Per le ultime notizie sul calciomercato del campionato italiano di Serie A—> clicca qui!

IBRA – “Ho avuto segnali importanti anche con l’assenza Zlatan. E’ un giocatore molto importante per noi e ha delle caratteristiche specifiche. Senza di lui abbiamo dovuto provare altre posizioni e credo che lo abbiamo fatto bene. È una risposta importante in vista delle tante partite che ci servono”.

Su Leao e Kjaer: “Leao deve fare di più al di là del gol di stasera. È entrato bene ma deve pretendere di più. Kjaer? È stato già un problema perdere Musacchio fino alla fine della stagione, spero che per Kjaer possa essere qualcosa di poco conto, anche perché con la Roma è una partita importante. Credo che questo gruppo meriti di finire bene il campionato e arrivare in Europa. Possiamo fare bene, abbiamo la possibilità di farlo”.

Milan, la conferenza di Pioli
Stefano Pioli @ Youtube Screenshot

Poi una dedica a Prati e la risposta su Rangnick: “Prati? Voglio ricordarlo a nome di tutto il club, dedichiamo questa vittoria a lui, siamo vicini ai suoi familiari. Rangnick? A me non interessa di chi si parla, io sto bene con la squadra, ho lavorato dall’inizio con passione e competenza, è quello che vogliamo fare fino alla fine, poi quello che sarà il futuro si deciderà a fine campionato. Sono concentrato su quello che dobbiamo fare, il calendario è difficile ma dobbiamo continuare a crederci”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Serie A, Lecce-Milan 1-4: tutto facile per i rossoneri!

PAGELLE E TABELLINO LECCE-MILAN 1-4: Calhanoglu uomo in più, Gabbia rimandato