Serie A, terminato l’incontro CTS-Figc: Spadafora spiega le novità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:47

I tecnici invieranno una relazione al ministro della Salute

Serie A Coronavirus
Getty Images

È durato un’ora e mezza l’incontro tra il Comitato Tecnico Scientifico e i rappresentati della FIGC. Al centro del vertice il protocollo che dovrà permettere alla Serie A di ripartire. Quello stilato dalla Federcalcio nelle scorse settimane ha suscitato qualche dubbio tra gli esperti e dal presidente Gravina è partita la richiesta di un incontro che si è tenuto questo pomeriggio.

LEGGI ANCHE >>> Serie C, campionato finito | Decise promozioni e retrocessioni!

Serie A, vertice FIGC-CTS | Il commento di Spadafora

Il ministro dello Sport Spadafora su Facebook ha commentato così il vertice: “Si è analizzato il protocollo proposto dalla FIGC per la ripresa degli allenamenti di squadra che dovrebbe auspicabilmente esserci dal 18 maggio. Il confronto è stato molto approfondito con molte richieste da parte dei tecnici: ora sulla base di questi approfondimenti ottenuti, il CTS stilerà una valutazione che verrà inviata al Ministero della Salute e poi verrà resa nota”.

Spadafora Serie A
Vincenzo Spadafora (Getty Images)

“Mi auguro che si siano risolte le problematiche che erano state evidenziate – conclude Spadafora – e quindi il 18 maggio possano riprendere, anche compatibilmente con l’evoluzione dei prossimi 10 giorni, tutti gli allenamenti di squadra, non solo quelli del calcio”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, piccolo sconto per Kaio Jorge | Le ultime di CM.IT

Bruno De Santis