Juventus, retroscena Appiah: “Ecco perché lasciai i bianconeri”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:37

L’ex centrocampista racconta il suo addio: ‘colpa’ delle Olimpiadi 2004

JUVENTUS APPIAH GHANA / Un retroscena che sarà destinato a far discutere. Stephen Appiah racconta aneddoti del suo passato al popolare giornalista ghanese Kofi Okyere Darko, noto anche come KOD. L'ex centrocampista in particolare torna sul suo addio alla Juventus e sui motivi del perché ciò sia accaduto. Stando alle sue dichiarazioni, tutta 'colpa' della sua decisione di prendere parte con il Ghana alle Olimpiadi di Atene del 2004.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, svolta Cristiano Ronaldo: la posizione del Real Madrid

Juventus, Appiah: “Persi il posto dopo le Olimpiadi”

“La Juventus aveva ricevuto una comunicazione dal Ghana prima delle Olimpiadi, ma i dirigenti non sembravano intenzionati a lasciarmi andare – spiega Appiah – Gli dissi che ci avrei pensato, me lo richiesero il giorno dopo convocandomi in sede dopo l'allenamento. Ero preoccupato, avevo timore che per il minimo errore avrei potuto perdere il mio contratto. Ma dissi che ci stavo ancora pensando. Se avessi detto che non fossi partito, avrei avuto problemi con il mio paese. Perciò presi coraggio e un giorno gli dissi che sarei partito. Mi chiesero il perché, io risposi che ero felice di giocare per la Juventus ma che il mio paese veniva prima di tutto. Al mio ritorno, cominciarono i problemi. Persi il posto in squadra e dovetti cercare una nuova sistemazione, fortunatamente mi accordai col Fenerbahce“. Appiah non rimpiange la sua scelta: “Non l'ho mai fatto, se il Ghana è arrivato dov'è è anche grazie al nostro contributo”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Inter e Juventus, dalla Spagna: il Real Madrid torna forte su Icardi

Calciomercato, dalla Spagna: Simeone fa la spesa in casa Juventus