Nuova bufera prima dell’inizio del campionato: “Doppia penalizzazione”

L’inizio della loro stagione potrebbe essere clamorosamente in salita. La detrazione di punti rischia di far saltare il banco

Non sono poche le vicende economico-finanziarie che negli ultimi anni hanno causato sentenze e punti di penalizzazione in classifica, in Italia e all’estero. Il mancato rispetto delle regole del profitto sulla sostenibilità economica rappresenta uno dei nodi cruciali per la regolarità del campionato.

Nuova bufera prima dell’inizio del campionato: “Doppia penalizzazione”
Palloni generici (LaPresse) – Calciomercato.it

Tema, quest’ultimo, che è ritornato prepotentemente alla ribalta negli ultimi mesi, anche e soprattutto in Premier League. Tra i diversi club che ne hanno fatto le spese, impossibile non menzionare il Leicester. Accusati a marzo di aver violato i parametri di sostenibilità economica della stagione 2022-23, le Foxes rischierebbero una penalizzazione in classifica all’inizio del prossimo campionato. Il club inglese, che ha annunciato una perdita di 90 milioni di sterline per il periodo contabile 2022-2023, ha visto il passivo a bilancio sforare la quota di 105 milioni di sterline di perdite “ammissibili”. Un rosso a bilancio che ora potrebbe costare carissimo al Leicester, ritornato in Premier League dopo un anno di “purgatorio” in Championship.

Leicester, ritorna l’incubo penalizzazioni: perdite a bilancio nel mirino

La posizione del Leicester si sarebbe infatti aggravata a causa di una nuova “perdita” pari a circa 35-40 milioni di sterline. Una cifra che, come spiegato dall’esperto Stefan Borson, potrebbe far cominciare nel peggiore dei modi la stagione del Leicester. Da mesi nel mirino del Club Financial Reporting Unit per presunte violazioni del Fair Play Finanziario, il club potrebbe infatti ricevere una doppia detrazione di punti in classifica.

Nuova bufera prima dell’inizio del campionato: “Doppia penalizzazione”
Esultanza Leicester (LaPresse) – Calciomercato.it

Almeno questo è il punto di vista dell’esperto in materia Stefan Borson, che ha fornito dettagli importanti in merito alla situazione economica dei Leicester, con gli annessi eventuali sviluppi: “Per quanto riguarda il Leicester, è probabile che la violazione si aggiri sui 35-40 milioni di sterline. Ma i loro problemi non finiscono qui, perché devono far fronte ad una violazione anche in questa stagione (2023-2024, ndr). Ragion per cui, questo probabilmente significherà che dovranno affrontare una doppia penalizzazione nella prossima stagione”.

Impostazioni privacy