Italia-Turchia, ginocchio ko e addio Europei: fuori in lacrime

Bruttissimo infortunio nei minuti finali del primo tempo tra Italia e Turchia nell’amichevole del Dall’Ara a Bologna

Non è stato un primo tempo esaltante sotto il profilo dello spettacolo quello tra Italia e Turchia nell’amichevole di questa sera e Bologna. A parte il palo di Cristante colpito allo scadere dei tre minuti di recupero, l’unico episodio che ha scosso negativamente il match si è verificato pochi istanti prima in seguito ad uno scontro durissimo tra due calciatori delle due Nazionali in campo.

calciatore portato fuori in barella
Barella (LaPresse) – Calciomercato.it

In seguito all’impatto tra Mateo Retegui e Ozan Kabak, ad avere la peggio è stato il difensore centrale turco. Rimasto a terra dolorante per un movimento innaturale del ginocchio, il calciatore di proprietà dell’Hoffenheim si è immediatamente portato le mani al volto consapevole della seria entità dell’infortunio. Dopo l’intervento immediato dello staff medico della panchina di Vincenzo Montella, il classe 2000 è stato portato fuori dopo diversi minuti dal rettangolo di gioco del Dall’Ara in barella e con gli occhi coperti di lacrime.

Con molta probabilità, in attesa di esami strumentali che verranno eseguiti nei prossimi giorni, Kabak dovrà rinunciare al sogno di partecipare agli Europei di Germania 2024. Al suo posto il commissario tecnico della Nazionale Turca ha mandato in campo Demiral, vecchia conoscenza del campionato italiano. Una pessima notizie per Hakan Calhanoglu e compagni, impegnati in un girone tosto ma non proibitivo con Georgia, Portogallo e Repubblica Ceca.

Impostazioni privacy