Caso plusvalenze, ‘sentenza’ anticipata: maxi penalizzazione per Roma e Inter

Il tema plusvalenze ritorna a calamitare l’attenzione mediatica. Il ping pong tra la Procura di Roma e quella di Milano non è passato inosservato

Come un fulmine a ciel sereno, il caso plusvalenze ritorna a prendersi le luci della ribalta. Dopo l’avviso di conclusione delle indagini preliminari per la Roma, infatti, altri fascicoli sono stati aperti. Nel mirino le comunicazioni sociali di nuovi club come Inter, Sassuolo, Atalanta e Roma.

Caso plusvalenze, 'sentenza' anticipata: maxi penalizzazione per Roma e Inter
Simone Inzaghi (LaPresse) – Calciomercato.it

Come evidenziato da ‘Il Fatto Quotidiano’, ai nerazzurri viene contestata la maxi operazione che portò Nainggolan a Milano, con il contestuale approdo nella Capitale di Zaniolo e Santon. Per cercare di far luce sull’impatto effettivo che ebbe a bilancio il triplo affare, i magistrati romani hanno preso come riferimento i risultati di un’indagine che fu proprio Dan Friedkin, giudicato estraneo ai fatti, a condurre. Allo scopo di verificare se effettivamente l’intreccio con la Roma sia stato effettivamente “sfruttato” dall’Inter per mettere a bilancio una plusvalenza più alta di quella effettiva, i pm di Milano saranno chiamati ad indagare sulla vicenda.

Esito sondaggio CM.IT, caso plusvalenze Inter e Roma: ‘prevale’ la penalizzazione in classifica

Non è escluso, infatti, che a partire dai nuovi atti emersi dalle indagini si creino i presupposti per nuovi approfondimenti. Il tutto dopo che il caso fu archiviato nel 2022. Già caratterizzato dalle voci riguardanti il passaggio di proprietà, il clima in casa Inter potrebbe essere scosso da nuove polemiche. Ad ogni modo sarà compito dei pm indagare sulla vicenda.

Intanto, tramite il consueto sondaggio diffuso sui canali social di calciomercato.it, abbiamo chiesto agli utenti di esprimere il loro punto di vista sulla questione. La domanda è stata: “Caso plusvalenze, quali sanzioni meriterebbero Roma e Inter se giudicate colpevoli?”. Il 35.9% dei votanti ha scelto l’opzione 5-10 punti di penalizzazione, credendo che il caso riguardante i giallorossi e i nerazzurri sia da ascrivere sulla scia della ‘condanna’ inferta alla Juve. Secondo il 32.7% dei votanti, invece, la soluzione più idonea – in caso di colpevolezza – sarebbe quella di estromettere i due club dalle Coppe. Un’altra fetta cospicua dei votanti (25.7%) ha invece caldeggiato l’opzione ‘blocco del mercato’. Il 5.6% degli utenti, infine, ha caldeggiato una penalizzazione di 2-3 punti in classifica. Staremo a vedere quale traiettoria assumerà lo sviluppo del nuovo caso.

Impostazioni privacy