“Maignan è il prossimo sacrificato”: il Milan lo cede, ingaggio folle

Il Milan cede ancora e questa volta tocca a Maignan dire addio ai rossoneri: affare da oltre cento milioni e ingaggio faraonico

Maignan dopo Tonali. Il Milan targato Cardinale potrebbe sacrificare un altro big nella prossima estate. L’affermazione arriva in diretta ed è destinata a far tremare i tifosi rossoneri, considerato che il portiere francese è una delle colonne della formazione attualmente guidata da Stefano Pioli.

Milan, cessione Maignan possibile
Maignan (LaPresse) – Calciomercato.it

Che in casa milanista ci sia aria di rivoluzione, almeno in vista della prossima stagione, è sensazione che hanno in molti con il tecnico in bilico e la voglia di iniziare un nuovo progetto. La società vorrebbe ovviamente che a farne parte siano tutti i big della rosa attuale, partendo dall’estremo difensore transalpino.

Il problema è rappresentato però da un ingaggio non in linea con l’importanza di Maignan nella rosa rossonera, né con le proposte che potrebbero arrivare per il portiere. Ecco allora che il destino del francese potrebbe essere lontano dal Milan con un incasso record per la società.

Calciomercato Milan, Maignan sacrificato: le cifre dell’affare

Maignan ceduto in estate è una ipotesi probabile secondo Alessandro Carra che spiega il suo punto di vista parlando al canale Twitch di TvPlay.

Milan, cessione Maignan possibile
Maignan (LaPresse) – Calciomercato.it

L’idea è quella di un Milan che non può competere con certe proposte che stanno già arrivano al portiere. “Maignan probabilmente è il sacrificato per giugno – le sue dichiarazioni -. È il favorito ad essere ceduto tra i big rossoneri. Furlani ha affermato a giugno potrebbe partire qualche big per finanziare il mercato del prossimo anno. Maignan chiede un rinnovo molto importante, visto che guadagna 2,5 milioni l’anno”.

Cifra che la società può rinnovare verso l’alto, non riuscendo però ad arrivare ad alcune proposte che sarebbero già pervenute: “Il Milan è arrivato ad offrire intorno ai 5 milioni più bonus, ma ci sono offerte in Inghilterra che arrivano da 9-10 milioni e lo stesso Psg che non è contento di Donnarumma. Per 100-110 milioni secondo me va”.

Impostazioni privacy