Giuntoli e il regalo per Allegri: via libera dopo la cessione

La dirigenza della Juventus vuole regalare almeno un colpo ad Allegri nella sessione di gennaio: sono due i preferiti del tecnico bianconero 

La Juventus non trema di fronte alla capolista Inter ed esce con una rinnovata consapevolezza dal match scudetto contro la squadra di Inzaghi dopo l’1-1 dell’Allianz Stadium.

Juventus, obiettivi Giuntoli
Giuntoli, Dt della Juve (LaPresse) – Calciomercato.it

Nonostante le defezioni – specialmente a centrocampo e un Locatelli incerottato – i bianconeri hanno sciorinato una prestazione solida e all’altezza, restando in scia alla rivale nella corsa al titolo. La dirigenza della Continassa guarda perciò alla finestra invernale per rimpolpare lo scacchiere di Massimiliano Allegri, anche se lo stesso tecnico livornese è soddisfatto della rosa a sua disposizione: “Il mercato di gennaio non esiste, sono molto contento di questo gruppo. Le squadre si fanno a giugno“, aveva chiosato Allegri al termine del Derby d’Italia con l’Inter. Giuntoli e Manna sono però consci che almeno un tassello servirà a metà campo, considerando le squalifiche di Pogba e Fagioli.

Calciomercato Juventus, Fabian Ruiz e De Paul i preferiti di Allegri

Allegri non vuole comunque alterare gli equilibri di spogliatoio in un gruppo che ha trovato le giuste alchimie e apre le porte della Continassa a dei rinforzi che effettivamente vadano ad alzare il livello qualitativo della squadra.

Calciomercato Juventus De Paul gennaio cessione Iling Tottenham
Rodrigo De Paul (LaPresse) – Calciomercato.it

Kalvin Phillips è al momento in pole visto che può liberarsi in prestito dal Manchester City, mentre restano dei radar della Juve anche le piste Fabian Ruiz e De Paul. Due profili estremamente graditi ad Allegri – sottolinea ‘Tuttosport’ – ma che rispettivamente PSG e Atletico Madrid non lascerebbero andare a stagione in corso se non di fronte a un lauto assegno (circa 30 milioni di euro). Stesso discorso per un’opzione più offensiva come Berardi, che in quel ruolo stuzzica sempre la fantasia della dirigenza e dell’allenatore. Il nazionale azzurro è un elemento cardine per il Sassuolo e la sua valutazione non scenderebbe a gennaio sotto i 25-30 milioni. La Juventus potrebbe finanziare questi colpi attraverso alcune cessioni: l’indiziato numero uno in questo senso è Iling-Junior, mentre ci saranno delle riflessioni in corso per il futuro di Nicolussi-Caviglia.

Impostazioni privacy