La Juve piazza lo sprint: Giuntoli vuole due big, ma niente ‘prime donne’

La Juventus pensa già al mercato di gennaio e ha nel mirino un big specifico in attacco e un altro a centrocampo: importanti le caratteristiche comportamentali

La Juve resta pienamente in corsa per lo scudetto. Le distanze con l’Inter sono rimaste invariate dopo lo scontro diretto di ieri sera, con il Milan che prova a riaffacciarsi ma con un ritardo che resta di 5-6 punti. Quindi ancora troppo importante per essere considerato in lotta per il titolo a tutti gli effetti. Per i bianconeri questa rappresenta una potenziale grande occasione in una stagione stranissima, tra i mille infortuni dei rossoneri e il Napoli che ha già dovuto cambiare allenatore.

Allegri
Allegri (Ansafoto) – calciomercato.it

E allora ecco che a gennaio la dirigenza si prepara a cogliere ogni possibilità in grado di dare quello sprint necessario a colmare un po’ di più il gap con l’Inter. L’identikit grosso modo è stato tracciato e ovviamente porta a giocatori forti tecnicamente. Ma la Juve non vuole spezzare certi equilibri, minare la serenità del gruppo, per cui i nuovi arrivi di gennaio dovranno avere un profilo basso e di totale disponibilità verso la causa. Niente prime donne, insomma, o calciatori a caccia solamente di spazio. Il reparto principale da puntellare a livello numerico resta ovviamente il centrocampo. Formula? Solo il prestito. I nomi restano più o meno quelli: Fabian Ruiz del Psg, De Paul dell’Atletico Madrid, Thuram del Nizza, Thomas Partey dell’Arsenal e Samardzic dell’Udinese. Praticamente tutti pallini della dirigenza juventina. Così come Domenico Berardi.

La Juve punta ancora Berardi: la situazione

Se da una parte non sarà facile arrivare a un calciatore di alto livello che non abbia esigenze di giocare sempre e comunque, che accetti la possibilità di ‘cinque mesi e poi a casa’. Dall’altra non lo è neanche arrivare a Mimmo Berardi. Il Sassuolo non è squadra che cede facilmente, soprattutto a gennaio.

domenico berardi
Berardi (Ansafoto) – calciomercato.it

Come scrive ‘Tuttosport’, ultimamente si sono riaccesi i rumours, con la Juve che conta soprattutto sulla volontà dell’attaccante che brama il bianconero ormai da anni. Ci sono diversi fattori, dall’offerta di Manna e Giuntoli alla situazione di classifica del Sassuolo più o meno tra un mese e mezzo. Se è vero che l’attacco sarebbe numericamente a posto, è altrettanto vero che Berardi è quel calciatore che può far fare un salto di qualità ad Allegri. L’esterno della Nazionale ha colpi e caratteristiche che alla Continassa mancano in questo momento. E in dote ha gol a profusione, che alla Juve decisamente non farebbero male visto che il dato parla di soli 20 reti segnate in 13 partite. Il peggiore attacco delle prime 7, bilanciato ovviamente dalla seconda miglior difesa (8) alle spalle dell’Inter (7). Allegri, Manna e Giuntoli sono a caccia di centrocampisti, ma Berardi resta decisamente un obiettivo già per gennaio.

Impostazioni privacy