“Mi preoccupa”: il ritorno di Ibrahimovic non lo lascia tranquillo

Zlatan Ibrahimovic al Milan non fa dormire sonni tranquilli all’ex rossonero che si dice preoccupato

Il ritorno di Zlatan Ibrahimovic al Milan sembra ormai imminente. Lo svedese dovrebbe presto essere annunciato come consulente del patron Gerry Cardinale, ma intanto c’è chi nutre qualche dubbio sulla bontà dell’operazione.

Galli preoccupato dal ritorno di Ibrahimovic
Ibrahimovic (LaPresse) – Calciomercato.it

Si tratta di Filippo Galli, ex difensore rossonero, che intervenuto su ‘Radio Giornale Radio’ ha spiegato le sue perplessità sul ritorno dello svedese: “Mi preoccuperebbe se tornasse nel ruolo di motivatore, non mi sembra la collocazione giusta”.

Da un ex attaccante al possibile bomber del futuro: Francesco Camarda. Anche sul 15enne il pensiero di Galli è molto chiaro: “In Italia purtroppo i giovani esordiscono soltanto in caso di necessità, in emergenza. C’è una cultura sbagliata, da parte dei club ma anche dei tifosi che etichettano come ‘pippa’ un calciatore alla prima partita sbagliata”.

Una situazione completamente diversa da quel che accade negli altri paese: “Nel Barcellona e in altri club c’è maggior coraggio nel lanciare i giovani, mentre in Italia facciamo fatica a metterli in campo: c’è la paura di bruciarli, ma è una mentalità sbagliata”.

Milan, Galli su Camarda: “Solo Pioli sa se è pronto”

Filippo Galli nel suo intervento si sofferma ancora su Camarda, prima di passare alla situazione generale del Milan.

Galli su Camarda
Filippo Galli (LaPresse) – Calciomercato.it

“Sicuramente il club ha un progetto su Camarda, soltanto Pioli può sapere se è pronto”. Poi parlando della squadra afferma: “Il Milan deve pensare ora una partita per volta, concentrandosi prima sul campionato, perché è importantissimo arrivare tra le prime quattro, soprattutto dal punto di vista economico”.

Impostazioni privacy