Il verdetto è una mazzata: UFFICIALE la sconfitta a tavolino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:25

La scelta sorprendente del Giudice Sportivo dopo l’incredibile invasione che ha dato vita ad un enorme parapiglia

E’ successo di tutto in campo nel corso dell’ultimo turno di campionato. Una maxi lite generata prima da un invasione in campo di un tifoso e che si è estesa successivamente ai calciatori delle due squadre, dirigenti compresi. Una rissa che ha costretto l’arbitro a sospendere il match in anticipo e che avrà delle durissime conseguenze.

Logo Figc
Logo FIGC (LaPresse) – Calciomercato.it

I fatti di cui sopra, sono avvenuti in occasione della gara tra della scorsa domenica tra Camporeale e Palermo Calcio Popolare, valida per l’ottava giornata del girone A di Prima Categoria siciliana. Una sfida che l’arbitro Marco Polizzi della sezione di Trapani ha deciso di sospendere al trentaduesimo minuto del secondo tempo quando il parziale era di 1-1. A spingere il direttore di gara ad una scelta drastica è stata la clamorosa lite scoppiata in campo tra le due squadre.

Come confermato dal giudice sportivo sulla base del referto consegnato dall’arbitro, la rissa si è prima accesa a causa di un “un parapiglia creatosi tra i calciatori e i dirigenti di entrambe le Società a seguito di un intervento falloso imprudente del calciatore Marsala Francesco (Camporeale) nei confronti di un avversario, Scimone Marco (Palermo Calcio Popolare), il quale reagiva colpendo l’avversario con un pugno al volto”. A cui ha fatto seguito prima l’invasione di un tifoso del Camporeale che “dopo avere aperto un cancello, si introduceva in campo sferrando con violenza un pugno al viso del calciatore Romano Dominic (Palermo Calcio Popolare)”.

Camporeale-Palermo Calcio Popolare, doppia sconfitta a tavolino UFFICIALE

Una volta acceso il parapiglia, è stato praticamente impossibile per l’arbitro riuscire a contenere entrambe le formazioni per ristabilire le condizioni necessarie alla ripresa del gioco.

Strumenti del Giudice
Strumenti Giudice (Ansa Foto) – Calciomercato.it

Partita sospesa e maxi stangata per i due club. Come annunciato questo pomeriggio dal Giudice Sportivo, infatti, è stato deciso “di infliggere alla Società Camporeale la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3, l’ammenda di Euro 600,00; di infliggere alla società Palermo Calcio Popolare la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3 e l’ammenda di euro 400,00”.