PAGELLE e TABELLINO SALERNITANA-INTER 0-4: Lautaro indispensabile, Dia in ritardo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:38

I voti più top e flop della sfida tra Salernitana e Inter andata in scena all’Arechi e valevole per la settima giornata di Serie A

Lautaro show, le pagelle di Salernitana-Inter
Lautaro (LaPresse) – calciomercato.it

PAGELLE SALERNITANA

Ochoa 5
Daniliuc 6 – Dall’86’ Tchaouna s.v.
Gyomber 6,5
Lovato 5,5
Bohinen 6 – 79′ Maggiore s.v.
Legowski 6
Martegani 7 – Dal 70′ Mazzocchi s.v.
Kastanos 6
Bradaric 5
Cabral 5,5 – 79′ Stewart s.v.
Dia 4,5 – Dall’86’ Pirola s.v.

All.Paulo Sousa 6

TOP
Martegani – Punta e dribbla e nell’ultimo passaggio sa essere letale, come nell’azione del gol di Legowski poi annullato per fuorigioco. Con l’assenza di Candreva, l’argentino è una spanna sopra a tutti i suoi compagni. E quando esce dal campo, la Salernitana sparisce del tutto. Solo un caso?

FLOP
Dia – Si sbatte ma non combina nulla. Eppure la difesa nerazzurra è sì fisica, ma anche piuttosto statica. Deve ritrovarsi al più presto, perché la salvezza della Salernitana passa tanto pure da lui

PAGELLE INTER

Sommer 6
Pavard 6
De Vrij 6
Acerbi 6
Dumfries 7
Klaassen 5,5 – Dal 54′ Mkhitaryan 6,5
Calhanoglu 4,5 – Dal 54′ Asllani 6,5
Barella 6,5 – 85′ Agoume s.v.
Carlos Augusto 6
Sanchez 7 – Dal 54′ Lautaro 9
Thuram 7,5

All.Inzaghi 7

TOP
Lautaro – Se gira e segna lui, l’Inter vince. Risolve una partita che per la squadra di Inzaghi rischiava di mettersi male. Spietato. Coi quattro di oggi sono già 10 gol in stagione. In chiave Scudetto, quest’Inter non può proprio fare a meno del suo capitano.

FLOP
Calhanoglu – Una delle peggiori partite da quando è all’Inter, o perlomeno degli ultimi mesi. Impreciso e spesso in ritardo, e la manovra nerazzurra ne risente tantissimo. Inzaghi lo toglie a inizio ripresa anche perché ammonito.

Arbitro Abisso 6

TABELLINO

SALERNITANA-INTER 0-4
62′ 77′ 84′ rig. ’89’ Lautaro

SALERNITANA (3-5-2): Ochoa; Daniliuc (86′ Tchaouna), Gyomber, Lovato; Bohinen (79′ Maggiore), Legowski, Martegani (70′ Mazzocchi), Kastanos, Bradaric; Cabral (79′ Stewart), Dia (86′ Pirola). All.: Paulo Sousa

INTER (3-5-2): Sommer; Pavard, de Vrij, Acerbi; Dumfries, Klaassen (54′ Mkhitaryan), Calhanoglu (54′ Asllani), Barella (85′ Agoume), Carlos Augusto; Sanchez (54′ Lautaro), Thuram. All.: Inzaghi

ARBITRO: Abisso di Palermo
AMMONITI: Calhanoglu, Cabral