L’ex non ha dubbi: “Vlahovic può fare meglio di Lukaku”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:14

La Juventus stasera scenderà in campo contro il Lecce allo Stadium. Dei bianconeri ha parlato il doppio ex Mirko Vucinic 

Messa in archivio la bruttissima sconfitta subita per mano del Sassuolo, la Juventus scenderà in campo questa sera contro il Lecce a Torino. Una sfida da non fallire per la truppa di Allegri che dovrà immediatamente tornare a macinare punti importanti.

Vucinic e le sue parole sulla Juventus
Dusan Vlahovic (LaPresse) – Calciomercato.it

Si tratta anche della prima gara infrasettimanale in stagione per la Juve, vista l’assenza dalle coppe europee. A tal proposito ha parlato il doppio ex di serata, Mirko Vucinic, che ha rilasciato una bella intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’ sottolineando: “Quando indossi quella maglia, bisogna sempre puntare al massimo. Parlare di zona-Champions è riduttivo: la Juve è sempre la Juve e i tifosi vogliono vincere titoli”.

L’assenza della Champions secondo Vucinic da un lato farà preservare energie fisiche ai bianconeri in vista del rush finale di stagione, mentre dall’altro, sul piano psicologico, i calciatori avranno un solo obiettivo e che non potranno fallire.

Juventus, Vucinic su Pogba: “Perderebbero un punto di riferimento”

Esaltato anche il lavoro del Lecce, che sta facendo grandi cose, Vucinic ha quindi risposto a domanda specifica su Paul Pogba: “Di sicuro, la Juve, al di là della qualità in campo, perderebbe un punto di riferimento nello spogliatoio. Paul è un vincente e un trascinatore, capace di fare la differenza anche se non gioca”.

Vucinic e le sue parole sulla Juventus
Vucinic (LaPresse) – Calciomercato.It

Detto di Krstovic consigliato al direttore Corvino, l’ex attaccante di Juventus e Lecce ha poi fatto il confronto tra Lukaku e Vlahovic: “Romelu è un campione, ha già dimostrato di che pasta è fatto. La differenza di età, però, pende a favore di Dusan. In prospettiva, può fare meglio di Lukaku e diventare uno dei migliori. Se lo merita”.

Una benedizione importante quella di Vucinic che crede quindi nelle potenzialità del serbo ed anche nell’accoppiata con Federico Chiesa, finalmente in campo e performante dopo i tanti problemi dello scorso anno, che hanno colpito sia l’uno che l’altro. La gara col Lecce è quindi la prossima tappa per i bianconeri di Allegri che dovranno subito tornare a macinare punti, cancellando il passo falso col Sassuolo.