Pogba positivo al testosterone: “Pena anche fino a 4 anni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00

Shock Juventus, Paul Pogba positivo al testosterone: “Rischia una pena fino a 4 anni”

La notizia ha scosso l’intero ambiente bianconero, ma non solo. La positività di Paul Pogba ai test antidoping dopo la gara tra Udinese e Juventus rischia di compromettere enormemente la stagione del centrocampista francese.

Pogba positivo al test antidoping: parla Castellacci
Paul Pogba (LaPresse) – calciomercato.it

Di questo ha parlato a TV PLAY il professor Enrico Castellacci, ex medico sociale della Nazionale italiana. “È una notizia piuttosto clamorosa. Il controllo ha trovato tracce di testosterone. Non so quale, di solito è il nandrolone. Si trova in compresse, fiale, pomate e si reperisce facilmente. Bisogna vedere le controanalisi e poi il tribunale antidoping. Nel frattempo il giocatore viene sospeso”.

Il giocatore verrà fermato e nel frattempo Castellacci ha parlato anche di pene: “Le pene sono risapute. Le pene sono fino a 2 anni, anche sino a 4 in caso di accertata intenzionalità. Ci auguriamo che tutto questo non ci sia. Ci auguriamo che le controanalisi ribaltino tutto o che in caso non ci sia intenzionalità”. Castellacci ha sottolineato come il giocatore avrebbe potuto assumerlo per errore: “Assumerlo per errore è possibile. Sicuramente non può essergli stato prescritto. Tutto quello che viene ritenuto doping non può essere assunto tranne in casi eccezionali. Non è un problema di quantità. La cosa grave sarebbe se gli fosse stato consigliato”.