Che fine ha fatto Jesus Datolo? A quasi 40 anni è ancora determinante

Jesus Datolo è stata una delle meteore del calcio italiano, ma a quasi 40 anni non ha di certo intenzione di ritirarsi.

C’è sempre grande interesse quando in Italia arrivano giocatori dal Sudamerica, in particolar modo dall’Argentina. Questa infatti è una delle grandi nazioni che ha sfornato il maggior numero di calciatori di grande talento e uno di questi sembrava poter essere anche Jesus Datolo.

Jesus Datolo, che fine ha fatto
Jesus Datolo (Ansa – Calciomercato.it)

Il Napoli puntava moltissimo su questo ragazzo che grazie alle sue prestazioni con il Boca Juniors aveva vinto anche una Copa Libertadores nel 2007. In Argentina tutti quanti lo consideravano un fenomeno dal sicuro avvenire, tanto è vero che Diego Armando Maradona lo convocò più volte in nazionale.

Gli Azzurri in quel periodo molto spesso acquistavano talenti argentini, infatti nel 2007 toccò a Ezequiel Lavezzi, poi nel 2008 a German Denis e infine si arrivò a Jesus Datolo. Per lui l’esperienza napoletana fu un fallimento, con la sola partita di Torino con la Juve che gli permise di mettersi in mostra per il proprio reale talento.

Datolo rimase un solo anno all’ombra del Vesuvio, prima di iniziare un lungo peregrinare in giro per il mondo. Il Sudamerica è rimasto il suo Continente di riferimento, con gli anni all’Atletico Mineiro che furono molto positivi.

La nuova vita di Datolo: a 39 anni lotta per salvarsi in B argentina

La passione per il calcio lo ha portato a non voler mai mollare, tanto è vero che nel 2017 è tornato in Argentina per vestire la maglia del Banfield. Vi è rimasto ben 6 anni, segnando anche 15 gol e contribuendo ai risultati del Taladro. Al termine della stagione 2023, la squadra ha deciso di non rinnovargli il contratto, ma a 39 anni Datolo non ha voluto smettere.

Jesus Datolo, ecco dove gioca
Jesus Datolo (Ansa – Calciomercato.it)

Da poco ha firmato un contratto con il Tristan Suarez, una squadra che si trova nei bassifondi della Primera Nacional, la Serie B argentina. Gli è stata data subito la maglia numero 10 e ha avuto modo di segnare due gol contro il Villa Dalmine e il Chacarita Juniors. Purtroppo in entrambi i casi la squadra ha perso 3-1 e la salvezza si fa sempre più complicata.

Impostazioni privacy