Ronaldo Il Fenomeno che fine ha fatto oggi? Dopo gli infortuni è rinato: eccolo oggi

Ronaldo Il Fenomeno è stato un attaccante di gran classe e dal potenziale in parte inespresso. Ritiratosi per motivi di salute, oggi cosa fa?

Ronaldo Luís Nazário de Lima
Ronaldo Luís Nazário de Lima (ansa.it) – calciomercato.it

Ronaldo Il Fenomeno, ovvero Ronaldo Luís Nazário de Lima, si è guadagnato questo soprannome grazie a superbe prestazioni in campo. Tanti gol, assist, dribbling, tiro dalla distanza, visione di gioco, numeri da circo e molto altro: l’ex punta brasiliana è considerata da molti esperti il miglior n. 9 mai visto nei campi di calcio europei, e tra i calciatori più forti di tutta la storia.

Tuttavia gli infortuni fisici e una vita non sempre da atleta gli hanno impedito longevità nella sua carriera, a differenza di altri campioni quali ad es. CR7 o Messi. Tuttavia ciò non toglie che siano moltissimi ancora oggi a ricordarsi bene di lui e delle sue giocate. In primis i tifosi dell’Inter, che lo hanno potuto ammirare in squadra sul finire degli anni ’90 del secolo scorso fino al 2002. Per Ronaldo in seguito anche una più breve esperienza con la maglia del Milan.

Cosa fa oggi Ronaldo? E’ ancora nel mondo del calcio oppure no? E quali problemi di salute ha avuto in questi anni? Di seguito le risposta in una breve scheda illustrativa sul grande campione brasiliano.

Ronaldo Il Fenomeno oggi cosa fa?

Si tratta di una domanda che in molti appassionati di calcio si fanno, considerando la popolarità che ha ancora oggi un calciatore come lui. I suoi video su Youtube sono cliccatissimi e non c’è bisogno di certo di spiegare il perché. Ebbene, l’ex punta di PSV, Barcellona, Inter, Milan e Real Madrid oggi è il presidente di due club di calcio quali il Real Valladolid e del Cruzeiro.

Per lui insomma un prosieguo della carriera nel mondo del pallone, ma non da allenatore bensì con un ruolo dirigenziale. Da notare che proprio il Cruzeiro è un club a cui Ronaldo non può che essere molto legato, perché è la squadra in cui è cresciuto e con cui ha debuttato tra i professionisti.

Taglio alla Ronaldo il Fenomeno

Ronaldo in festa dopo la vittoria del suo secondo mondiale nel 2002 e il caratteristico taglio dei capelli 'a mezzaluna'
Ronaldo in festa dopo la vittoria del suo secondo mondiale nel 2002 e il caratteristico taglio dei capelli ‘a mezzaluna’ (Ansa) – calciomercato.it

Ronaldo sicuramente non sarà ricordato per i tanti tagli di capelli esibiti durante le partite di calcio, ma ce n’è uno che tutti ricordano di sicuro. Ci riferiamo in particolare al taglio di capelli che decise di farsi durante la fase finale del torneo mondiale in Giappone e Corea del Sud nel 2022.

Il Brasile vinse il titolo e Ronaldo fu il grande protagonista non solo in campo, segnando in finale la doppietta decisiva contro la Germania. Infatti ad attirare l’attenzione fu altresì il taglio di capelli a forma di mezzaluna: in seguito l’ex attaccante spiegò che l’obiettivo di quella scelta era di spostare l’attenzione dei giornalisti e far dimenticare loro i suoi guai fisici avuti prima della semifinale contro la Turchia. Proprio quei guai fisici che continuarono a tormentarlo per tutta la carriera agonistica.

Fisico Ronaldo Il Fenomeno oggi

Ronaldo oggi visibilmente sovrappeso a causa dell'ipotiroidismo
Ronaldo oggi visibilmente sovrappeso a causa dell’ipotiroidismo (Ansa) – calciomercato.it

La carriera del brasiliano Ronaldo è stata condizionata da importanti infortuni, soprattutto alle ginocchia, e, nella parte finale, da un evidente sovrappeso legato a problemi di salute. Vista la sua enorme classe, l’ex attaccante è riuscito comunque a conservare prestazioni di alto livello anche dopo aver perso parte della sua velocità e mobilità, tuttavia in molti sostengono che senza i suddetti guai fisici la considerazione nei suoi confronti sarebbe oggi ancora maggiore.

Anzi il suo rendimento, prima delle operazioni alle ginocchia, non avrebbe probabilmente avuto eguali nella storia del calcio. Ma purtroppo i problemi di salute ne hanno nel tempo limitato prestazioni, velocità e gol.

Inter, Real Madrid e non solo: tutte le squadre di Ronaldo Il Fenomeno

In una carriera professionistica che va dal 1993 al 2011 queste sono state le squadre in cui il grande ex attaccante ha militato:

  • 1993-1994: Cruzeiro;
  • 1994-1996 PSV;
  • 1996-1997 Barcellona;
  • 1997-2002 Inter;
  • 2002-2007 Real Madrid;
  • 2007-2008 Milan;
  • 2009-2011 Corinthians.

Infortuni Ronaldo Il Fenomeno

Gli infortuni che colpirono Ronaldo furono principalmente al ginocchio, il suo solo punto debole di atleta. In particolare il tendine rotuleo gli diede tantissimi problemi, e ad esso poi si sommò l’ipotiroidismo. Oltre al ginocchio, da ricordare anche il noto e misterioso caso di convulsioni prima della finale del Mondiale del ’98, che fece discutere molto all’epoca e che non è mai stato completamente chiarito.

Quanti gol ha fatto in carriera?

Tante ma non tantissime le reti in carriera per una punta che, viste le capacità, ne avrebbe potuto fare molte di più. In tutto sono infatti 352 gol in 518 presenze con le squadre di club (Cruzeiro, PSV, Barcellona, Inter, Real Madrid, Milan e Corinthians), per una media realizzativa di 0,68 gol a partita.

Con la nazionale verdeoro Ronaldo ha invece realizzato in totale 62 gol in 98 partite (0,63 a partita), ponendosi non molto distante da Pelé, primo in classifica con 15 gol all’attivo in più. C’è chi scommette che se non avesse avuto tutti i guai fisici che lo hanno debilitato progressivamente, oggi i suoi numeri sarebbero ancora più impressionanti.

Ronaldo Il Fenomeno malattia

Delle sue condizioni di salute si è molto parlato in questi anni, per via di un evidentissimo peso eccessivo. Ebbene, forse non tutti sanno che Ronaldo Il Fenomeno soffre di ipotiroidismo, che scoprì di avere ai tempi del Milan. Di fatto è una malattia piuttosto fastidiosa perché rallenta il metabolismo e induce il soggetto ad ingrassare.

Oggi il brasiliano fa cure ad hoc per combatterla, ma si tratta di un disturbo che Ronaldo non fu in grado di curare adeguatamente quando era in attività, perché i farmaci per controllare l’ipotiroidismo sono ormoni considerati doping nel calcio.

Conseguentemente si è trascinato nel tempo questo problema, ed anzi in passato ammise che la ragione del suo ritiro dal calcio giocato è stata proprio la comparsa di questa malattia. Sicuramente un motivo di sconforto per lui, ma anche per tantissimi tifosi che non ne hanno potuto più ammirare le doti nel calcio che conta.

Buffon para un rigore a Ronaldo quando giocava nell'Inter
Buffon para un rigore a Ronaldo quando giocava nell’Inter (Ansa) – calciomercato.it

Ronaldo Dominguez e Alexander Nazario figli Ronaldo Il Fenomeno

Ronaldo ha avuto finora 4 figli, ovvero Ronald, Alexander, Maria Sophia e Maria Alice. E non da una sola moglie, ma da tre differenti. Una vita sentimentale turbolenta e ricca di elementi utili alla narrazione del gossip: basti pensare che nel 2010 Ronaldo ha altresì riconosciuto il figlio Alexander, avuto dalla modella Michele Umezu con la quale ebbe una relazione occasionale in passato.

Ex mogli Ronaldo Il Fenomeno

Sono appunto tre le ex mogli di Ronaldo, a cominciare dalla modella Milene Domingues – matrimonio durato dal 1999 al 2003 e da cui ebbe il suo primo figlio Ronald. Seguì poi il legame matrimoniale con Daniella Cicarelli, brevissimo e durato infatti soltanto un anno.

La terza relazione matrimoniale è stata con Maria Beatriz Anthony, nel periodo che va dal 2008 al 2012, da cui le ultime due figlie, Maria Sophia e Maria Alice.

 

Impostazioni privacy