Come dividere i premi del fantacalcio?

Il Fantacalcio è un gioco che mette in palio diversi premi; vincere il proprio fanta campionato porta diverse soddisfazioni.

Gioco che appassiona e coinvolge un numero incredibile di persone; il Fantacalcio lo possiamo considerare come una sorta di appuntamento fisso che, nel corso dell’estate, vede un gruppo di amici riunirsi per organizzare il proprio fanta campionato.

premi fantacalcio
Premi Fantacalcio (Calciomercato.It)

L’asta è il primo momento, il più importante perché è quello in cui le rose si vanno a formare; ogni allenatore deve acquistare, attraverso i crediti (sono dei soldi virtuali), tre portieri, otto difensori, otto centrocampisti e sei attaccanti. In totale venticinque giocatori con cui provare a competere, fino in fondo, per la vittoria del campionato.

Arrivare primi non porta solamente la gloria; chi riesce ad arrivare primo ha la possibilità di vincere determinati premi; cerchiamo di capire meglio questo aspetto che rende ancora più competitiva la stagione fantacalcistica.

Cosa si vince al Fantacalcio?

La prima cosa da analizzare è cosa si vince al Fantacalcio; non esiste una risposta universale. Il discorso dei premi, infatti, viene stabilito in fase di organizzazione o, in alcune circostanze, prima di iniziare l’asta.

leao
Leao (LaPresse)

Ci sono diverse possibilità in termini di premi; i partecipanti al fanta campionato possono scegliere di mettere in palio una cena (che, generalmente, si fa pagare a chi non riesce ad arrivare tra i primi tre), un viaggio estivo o anche una coppa che si compra ad inizio Fantacalcio e viene poi consegnata al vincitore una volta finito il campionato. Esiste poi la possibilità che il premio sia in soldi.

Montepremi Fantacalcio a quanto ammonta?

Abbiamo detto di come, al Fantacalcio, si possano vincere dei soldi; anche in questo caso il totale non è una cifra uguale per tutti ma dipende da quanto si decide di mettere prima che inizi il fanta campionato. Una scelta che viene presa insieme a seconda delle rispettive possibilità; si può andare da un minimo di cinque euro a testa fino anche a cifre come cento euro a testa.

Generalmente i partecipante al Fantacalcio decidono di mettere una quota fissa a testa che poi verrà ridistribuita a fine anno; se si gioca in otto si decide di premiare i primi tre con il terzo che riprende quanto messo e i primi due a dividersi la restante parte.

Se, invece, i partecipanti sono dieci si può anche decidere di premiare i primi quattro con lo stesso identico criterio: il primo prende la parte più consistente del premio, il quarto prende quanto ha messo ad inizio campionato mentre il secondo e il terzo si dividono il resto. In conclusione mettere dei soldi come premio al Fantacalcio aumenta la competitività di un gioco che, ogni anno, coinvolge tantissime persone.

Impostazioni privacy