Juve, che fare con Bonucci? Ingaggio top, quinta scelta in difesa e EURO2024

Il calciomercato della Juventus sta prendendo quota. Lentamente ma con costanza, le trattative stanno entrando nel vivo. C’è un monte ingaggi da abbassare, ma anche una rosa da svecchiare. Senza perdere la competitività che dovrà contraddistinguere la prossima annata

Nel calderone delle numerose trattative, c’è una situazione spinosa, dal punto di vista sia tecnico che economico. Quella legata al veterano Leonardo Bonucci.

Bonucci
Leonardo Bonucci (LaPresse) – calciomercato.it

La Juventus è attiva in entrata e in uscita. Le cessioni prima degli arrivi e il diktat di fare respirare le casse bianconere. La strada pare essere tracciata. La situazione di Leonardo Bonucci però è una voce fuori dal coro, si aggiunga pure un po’ stonata.

Il giocatore, classe ’87, è in scadenza nel giugno del 2024 e guadagna 6,5 milioni di euro netti all’anno. Parametri che cozzano alla grande con i nuovi vincoli societari. La condizione del centrale di Viterbo è intricata, tra le ambizioni personali del calciatore, legittime, e le prestazioni in campo non all’altezza che impongono delle riflessioni. Dal canto proprio, la Juventus non può assicurare a LB19 un posto da titolare. Mister Allegri nel ruolo di centrale difensivo è ben coperto e, oltre al duttile Danilo, vede Bremer, Gatti e Rugani in vantaggio su Bonucci, divenuto quindi quinta scelta. Una opzione molto costosa, per la panchina bianconera.

La posizione del giocatore

Leonardo Bonucci non è mai andato troppo a genio ai tifosi avversari, per alcuni comportamenti in campo e per le sue uscite spesso piccate al di fuori.

Bonucci con l'Italia
Leonardo Bonucci (LaPresse) – calciomercato.it

Il centrale di Viterbo è uno di quelli che – come piace dire a lui stesso – ci mette la faccia, forse in maniera divenuta anche sin troppo stucchevole. Atteggiamento questo che lo ha portato sin qui. E che non è cambiato. 

La stagione negativa è sotto gli occhi di tutti. Dopo la vittoria di EURO2020 (nel 2021), la carriera di Leonardo Bonucci ha intrapreso una lenta ma costante discesa verso il tramonto. I numerosi infortuni hanno cadenzato l’ultima annata. Alla fine, le presenze sono 26 nel corso della stagione 22/23 (con due reti). Spesso per le prestazioni in campo hanno fatto storcere il naso. Con la Juve ma anche con la Nazionale. Bonucci, nonostante gli stop, ha continuato a fare parte in pianta stabile del gruppo dell’Italia del ct Roberto Mancini. Sino a giungere alla Final 4 di Nations League. Prima della gara con la Spagna, valevole per la semifinale, il centrale aveva dichiarato in conferenza che per lui era una boccata d’aria vestirsi di azzurro. Il livello proposto nel rettangolo verde non è stato sufficiente: marchiano l’errore che ha portato sull’1-0 la formazione iberica. 

Il giocatore, con un forte ego, ha spesso utilizzato i suoi canali social per prendere posizione. Per l’appunto, anche negli ultimi giorni si è esposto, sia per ciò che concerne l’Italia, sia per ciò che riguarda la Juventus. Nelle ore successive alla sconfitta della Nazionale il difensore ha pubblicato un lungo post, dove spiegava: “So bene quanto un errore in una partita del genere possa contare”. Nel contesto bianconero, invece, Bonucci ha voluto mettere tacere le voci sul proprio futuro, con una storia di Instagram dove figurava il logo “J” della Juventus e un punto fermo, come a dire: “Juve e basta, punto”.
Il giocatore evidentemente si sente ancora dentro entrambi i progetti e punta alla nuova stagione in bianconero… e a EURO2024. Obiettivo difficilmente raggiungibile da quinta opzione in difesa, con uno scarso impiego.

La situazione è intricata, la Juventus lavora per trovare la soluzione migliore, per non dilapidare un ingaggio “top” in panchina. Bonucci dal canto suo vuole giocare e si sente protagonista, della Juve e della Nazionale, ed è forte di un contratto di ancora un anno. Le parti si parleranno, nei prossimi giorni ne sapremo di più.

Impostazioni privacy