Allegri lascia la Juve in diretta: “Decisione urgentissima”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:42

Il tecnico toscano nei giorni scorsi ha ricevuto un’importante offerta dall’Arabia Saudita

Sarà ancora Massimiliano Allegri l’allenatore della Juventus? Una domanda, questa, la cui risposta sino a pochi giorni fa – come peraltro anticipato dal direttore generale Maurizio Scanavino – sembrava praticamente scontata. A rimettere in discussione il futuro dell’allenatore toscano, invece, ci ha pensato una mega offerta dell’Al-Nassr.

Allegri lascia la Juventus
Massimiliano Allegri (LaPresse) – Calciomercato.it

Della trattativa con la formazione saudita si è discusso in diretta su Calciomercato.it in onda su TV Play con il noto intermediario Ivan Reggiani: “Settimana scorsa giovedì ero a Monaco e ho trovato Massimiliano in una situazione che mi ha fatto arrabbiare. Oltre un anno fa gli avevo fatto una proposta quando era fermo relativamente ad un’offerta che potesse arrivare in maniera concreta dall’Arabia Saudita con delle cifre da capogiro. Lui era lì settimana scorsa probabilmente per incontrare le stesse persone con cui cercavo di metterlo in contatto e che aveva rispedito al mittente, con le sue ragioni. Di fronte a certi numeri è sempre complicato dire di no, ad oggi si trova con le spalle al muro, deve prendere una decisione urgentissima. Credo che questa opzione di paesi diversi da quelli che noi conosciamo, sia una delle destinazioni più probabili per lui”.

Per quanto riguarda il futuro alla Juve, invece, secondo il direttore la strada sembra già essere tracciata: “Le cose non sono girate nella maniera più adatta, secondo me ha finito un corso che non si ripotrà più ricucire con la Juventus. Cuore in pace e un anno o due sabbatici, fuori dai riflettori. Poi potrebbe ritornare sui grandi palcoscenici, intanto andrà a trascorrere qualche giornata al sole”.

A condizionare il suo addio potrebbe essere in particolare il rapporto con alcuni calciatori: “Che la storia sia finita e non può continuare lo dicono i maggiori talenti della Juve, la convivenza con Vlahovic e Chiesa è impossibile, altrimenti saranno a partire. Al suo posto? C’è l’imbarazzo della scelta, da ‘emergenti’ come De Zerbi a grandi nomi come Zinedine Zidane. Penso dunque ad un giovane affermato da far faville oppure un grandissimo nome che possa arrivare da subito e creare un ciclo”.

Calciomercato Juve, niente Giuntoli: “De Laurentiis non si lascia impaurire”

Reggiani ha poi scoraggiato il possibile approdo di Giuntoli dal Napoli alla Juventus.

Allegri lascia la Juventus
Cristiano Giuntoli (LaPresse) – Calciomercato.it

Queste le sue parole: “Non penso che se ne vada dal Napoli almeno per il prossimo anno. Ritengo sia stato il grande artefice dello scudetto al 60%, nel suo dna c’è il calcio vero. Questo signore dormiva a Carpi dentro gli spogliatoi in Serie D pur di fare calcio, li ha portati dalla D alla Serie A, ha fatto un miracolo unico nel suo genere, dove è andato ha sempre fatto miracoli. Penso sia assurdo e improbabile che un presidente così intelligente come De Laurentiis si lasci scappare un’opportunità così grande. Giuntoli penso sia in grado di far diventare grande qualsiasi allenatore”.

Per il direttore difficilmente De Laurentiis si lascerà soffiare un dirigente così talentuoso sotto contratto: “Non è uno che si lascia impaurire, se lo fanno arrabbiare si tiene Giuntoli fino alla scadenza del contratto. Se ha detto che ha un altro anno di contratto, rimarrà lì sicuramente, non può fare diversamente. Alla scadenza del contratto Giuntoli sarà libero di fare quello che vuole, il Napoli ha i bilanci più belli di chiunque in Italia, può avere un progetto importante come le grandi di Europa. Mi sembra assurdo sminuire il Napoli da questo punto di vista, è il più organizzato di tutti”.

Infine un passaggio sul futuro di Zaniolo: “So che Vigorelli sta lavorando tanto sul ragazzo, non è contento per niente della Turchia. Juve? Potrebbe essere un’ipotesi, ma lo vedo un doppione”.