Post Vlahovic, la Juve prende un bomber da 40 gol in 6 anni

La Juventus valuta il futuro di Vlahovic e cerca il suo sostituto sul calciomercato. Spunta un bomber che può arrivare pagando la clausola rescissoria

Dusan Vlahovic non si è allenato oggi con il resto dei compagni. Soltanto domani si capirà se il centravanti serbo potrà essere a disposizione di Massimiliano Allegri per la gara di andata dei quarti di Europa League contro lo Sporting CP in programma giovedì.

Calciomercato Juventus, Dembele erede Vlahovic
Vlahovic via dalla Juve – Calciomercato.it

Il numero 9 della Juventus sta vivendo una stagione con pochi alti e molti bassi, condizionata dai tanti infortuni che lo hanno costretto spesso ai box. Il rapporto tra Vlahovic ed il tecnico Allegri è discreto, ma entrambi si separerebbe dall’altro senza troppi problemi. Il club bianconero, quindi, ascolterà le eventuali offerte che arriveranno la prossima estate. Gli estimatori non mancano: dal Real Madrid al Bayern Monaco passando diverse squadre della Premier League inglese, la speranza è che possa scatenarsi un’asta internazionale per racimolare una cifra non inferiore agli 80 milioni di euro. Una parte dei quali andrebbero poi reinvestiti per trovare un sostituto.

Calciomercato Juventus, riecco Dembele: può arrivare con la clausola

A tal proposito sta tornando di moda un vecchio obiettivo della Juve. Si tratta di Ousmane Dembele, attaccante francese classe 1997, sotto contratto con il Barcellona fino al 2024.

Calciomercato Juventus, Dembele erede Vlahovic
Dembele possibile erede di Vlahovic (LaPresse) – Calciomercato.it

Arrivato in Catalogna dal Borussia Dortmund nel 2017 per 140 milioni di euro, in sei anni ha segnato soltanto 40 gol sommando tutte le competizioni, anche lui condizionato dai tanti infortuni. La scorsa estate ha rinnovato il contratto inserendo una clausola di rescissione da 50 milioni che fa gola a molti. Ma soprattutto, secondo quanto riportato dal portale spagnolo ‘Don Balon’, adesso è il Barcellona che è intenzionato a cederlo per fare cassa e provare a finanziare il ritorno di Lionel Messi. Il problema per la Juventus è la concorrenza: in pole c’è il Paris Saint-Germain ed in corsa c’è pure il Chelsea.

Impostazioni privacy