Pogba, non solo il ritardo: la tensione cresce

In casa Juventus, tiene banco il caso Paul Pogba: non soltanto il ritardo alla base dell’esclusione con il Friburgo

Le ore precedenti, e non solo quelle, la gara con il Friburgo, per la Juventus, sono state segnate dal caso Pogba, escluso dalla lista dei convocati per essere giunto in ritardo alla cena in ritiro della vigilia. Ma non sarebbe questo, secondo la ‘Gazzetta dello Sport’, l’unico motivo che avrebbe portato alla decisione forte da parte di Allegri.

Pogba, caos totale Juventus: non soltanto il ritardo
Paul Pogba – Calciomercato.it

Citando fonti interne all’ambiente bianconero, infatti, il quotidiano riferisce che nei giorni precedenti, alla Continassa, non si sarebbe visto un Pogba particolarmente brillante e partecipe negli allenamenti. Anche senza di lui, la Juventus, pur soffrendo, è riuscita ad avere ragione del Friburgo, facendo un passo avanti verso i quarti di finale di Europa League. Ma è inevitabile che la situazione a questo punto necessiti di riflessioni importanti ed approfondite. Da Allegri, nel post partita, pur passando oltre l’episodio è arrivata una frecciata allo stesso Pogba. Sintomo che più di qualcosa che non va c’è. Ed effettivamente, la vicenda si aggiunge a quella che, contrariamente alle attese, è stata fin qui una stagione a dir poco horror per il francese, e per la Juventus relativamente al suo rendimento.

Juventus, Pogba e una stagione da dimenticare: gli scenari

Tra i vari infortuni che lo hanno accompagnato per diversi mesi, Pogba è fin qui sceso in campo per pochissimi minuti: soltanto due spezzoni di gara contro il Torino e contro la Roma. Davvero troppo poco, in senso ampio, per giustificare l’elevato ingaggio che il club gli corrisponde.

Pogba, caos totale Juventus: non soltanto il ritardo
Paul Pogba – Calciomercato.it

Ed ecco perché si inizia a ragionare su quello che potrebbe essere il futuro di Pogba alla Juventus. I tifosi iniziano a essere stanchi e la grande incognita è se la Juventus potrà permettersi il contratto di Pogba in caso di esclusione dalla Champions. Al momento, è difficile ipotizzare una cessione, per la difficoltà di reperire acquirenti per un giocatore che di fatto negli ultimi dodici mesi non è praticamente mai sceso in campo, e fa sorgere dubbi a questo punto anche sulla tenuta mentale o caratteriale. Se le cose continueranno così, le strade potrebbero anche separarsi bruscamente.

Impostazioni privacy